Casi particolari di iscrizione anagrafica dei cittadini stranieri extra-comunitari

Dettagli della notizia

Descrizione breve
Elenco della documentazione da esibire allo sportello o da inviare in copia a corredo del modulo di dichiarazione di residenza.

Tempo di lettura:

6 min

Aree tematiche
Residenza

Descrizione

Descrizione

Si ricorda che il modulo di dichiarazione di residenza sarà considerato irricevibile nei seguenti casi:

  • quando il modulo e/o la documentazione ad esso allegata risulta parzialmente o totalmente illegibile;
  • quando non sono compilati i campi obbligatori contrassegnati da un solo asterisco (*);
  • quando il modello non è sottoscritto dal richiedente o dai soggetti maggiorenni;
  • quando non è stato allegato il documento d'identità del richiedente o del maggiorenne;
  • quando non è stata allegata copia del titolo registrato che dà diritto ad occupare l’immobile: contratto di proprietà, comodato, usufrutto, locazione (quest’ultimo accompagnato dal documento comprovante l’eventuale rinnovo – modello F24)  oppure quando non è stata compilata la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà riportata in calce alla pagina;
  • quando mancano i documenti specificati nei punti sotto elencati.
    Si precisa che sono obbligatori tutti i documenti contrassegnati da un asterisco (*) mentre quelli contrassegnati da due asterischi (**) sono necessari per la registrazione nell'anagrafe del rapporto di parentela e per il rilascio della certificazione.

A) Cittadini stranieri extracomunitari in possesso di titolo di soggiorno in corso di validità.

  1. passaporto (o documento equipollente in corso di validità (*));
  2. titolo di soggiorno in corso di validità (*);
  3. copia degli atti originali, tradotti e legalizzati, comprovanti lo stato civile e la composizione della famiglia (**).

B) Iscrizione anagrafica dei cittadini stranieri extracomunitari in attesa del rinnovo del permesso di soggiorno (Circolare Ministero dell'Interno n. 42 del 17/11/2006).

  1. passaporto (o documento equipollente in corso di validità (*));
  2. fotocopia permesso di soggiorno scaduto (*);
  3. ricevuta rilasciata dall'ufficio postale attestante l'avvenuta presentazione della richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno (*);
  4. copia degli atti originali, tradotti e legalizzati, comprovanti lo stato civile e la composizione della famiglia (**).

C) Prima iscrizione cittadini stranieri extracomunitari per motivi di lavoro subordinato (Circolare Min.Interno n.16 del 02/04/2007).

  1. passaporto (o documento equipollente in corso di validità (*));
  2. copia del contratto di soggiorno stipulato presso lo Sportello Unico dell'Immigrazione (*);
  3. ricevuta rilasciata dall'ufficio postale attestante l'avvenuta presentazione della richiesta di permesso di soggiorno (*);
  4. domanda di rilascio del permesso di soggiorno per lavoro subordinato presentata allo Sportello Unico dell'Immigrazione (*);
  5. copia degli atti originali, tradotti e legalizzati, comprovanti lo stato civile e la composizione della famiglia (**).

D) Prima iscrizione cittadini stranieri extracomunitari per motivi di ricongiungimento familiare (Circolare Min.Interno n.43 del 02/08/2007).

  1. passaporto (o documento equipollente in corso di validità (*));
  2. ricevuta rilasciata dall'ufficio postale attestante l'avvenuta presentazione della richiesta di permesso di soggiorno (*);
  3. fotocopia non autenticata del nulla osta rilasciato dallo Sportello Unico dell'Immigrazione (*);
  4. copia degli atti originali, tradotti e legalizzati, comprovanti lo stato civile e la composizione della famiglia (**).

E) Prima iscrizione cittadini stranieri discendenti da cittadini per nascita italiani che intendono avviare in Italia la procedura di riconoscimento della cittadinanza "jure sanguinis" (circolare Min.Interno n.32 del 13/06/2007).

A decorrere dal 29/05/2007 è entrata in vigore la legge recante: "Disciplina dei soggiorni di breve durata degli stranieri per visite, affari, turismo e studio".

L' art.1 della legge prevede che per i soggiorni di durata inferiore a 3 mesi non è richiesto il permesso di soggiorno ma è invece necessaria una dichiarazione di presenza formulata dagli interessati:

1) cittadini non appartenenti all'area Schengen:

dichiarazione di presenza formulata all'Autorità di frontiera al momento dell'ingresso

o

apposizione del timbro "SCHENGEN" sul documento di viaggio sempre a cura dell'Autorità di frontiera;

2) cittadini appartenenti all'area Schengen:

dichiarazione di presenza formulata dagli interessati al Questore di Brescia entro otto giorni dall'ingresso.

 Documentazione necessaria per la domanda di riconoscimento di cittadinanza italiana "jure sanguinis" visita la pagina cittadinanza.

Ultimo aggiornamento

04/06/2024, 16:23