BONUS EDILIZI

BONUS EDILIZI
 

​​​​​​​​​​​​​​                                                      SPORTELLO INFORMATIVO

                                             AGEVOLAZIONI FISCALI IN EDILIZIA

BONUS EDILIZI

 

Lo "Sportello Informativo Agevolazioni Fiscali in Edilizia del Comune di Brescia" offre le prime informazioni in materia fiscale con riferimento alle detrazioni (Bonus Edilizi) a cui i contribuenti possono  accedere quando effettuano determinati lavori sulle abitazioni e sulle parti comuni degli edifici.

N.B. Infondo alla pagina sono pubblicati allegati utili all'informativa.

Contatti sportello per informazioni :

Dott. Stefano Conter

Tel. 0302978508

Mail: sconter@comune.brescia.it

Orari sportello telefonico

dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12

 

PER colloqui CON IL TECNICO DI TURNO UTILI AD INQUADRARE DAL PUNTO DI VISTA EDILIZIO LE OPERE, SOLO

SU APPUNTAMENTO DA FISSARE ON LINE consultare la pagina:

http://www.comune.brescia.it/servizi/casa/SUE/Pagine/news.aspx

 

                                                                                                                 ATTENZIONE!

 

Si ricorda che l'ente competente in materia è l'Agenzia delle entrate.

Sedi di  Brescia

Via Marsala, 29 – 25122 Brescia

Via Sorbanella, 30  -25125 Brescia

Mail: dp.brescia.centrodicontatto@agenziaentrate.it

Tel. 0308354111

(il servizio è attivo da lunedì a venerdì dalle 8.00 alle 13.00).

 

Qui il link al sito dell'Agenzia delle entrate, sezione agevolazioni

https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/cittadini/agevolazioni

e qui il link a tutte le guide

https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/agenzia/agenzia-comunica/prodotti-editoriali/guide-fiscali/agenzia-informa

 

Collaborazione con la CCIIAA per un'informativa integrata

Di seguito si pubblica il link del Servizio SARI - Supporto Specialistico

https://supportospecialisticori.infocamere.it/sariWeb/bs - servizio di supporto

che mette a disposizione delle imprese e dei professionisti, la consultazione di informazioni inerenti la predisposizione delle pratiche dirette al Registro delle Imprese, al Repertorio delle notizie Economiche e Amministrative (REA), comprese le istanze Artigiane.

                                                                                                                                   NEWS

                                                                                                                           Gennaio 2022

Proroga di tutti i bonus edilizi  e nuovo bonus 75% per abbattimento barriere architettoniche

Con la legge di Bilancio 2022, l.n. 234 del 30 dicembre 2021, sono stati prorogati tutti i bonus edilizi in vigore.

In particolare: 

SUPERBONUS 

Per gli interventi effettuati dai condomini e dalle persone fisiche su edifici da 2 a 4 unità immobiliari distintamente accatastate anche se posseduti da un unico proprietario:

  • Per le spese sostenute fino al 31/12/2023  - detrazione del 110%, da ripartire in 4 quote annuali di pari importo, oppure mediante cessione del credito o sconto in fattura;
  • Per le spese sostenute nel 2024, detrazione del 70%, da ripartire in 4 quote annuali di pari importo, oppure mediante cessione del credito o sconto in fattura;
  • Per le spese sostenute nel 2025, detrazione del 65%, da ripartire in 4 quote annuali di pari importo, oppure mediante cessione del credito o sconto in fattura. 

La proroga vale anche per le organizzazioni non lucrative di utilità sociale, le organizzazioni di volontariato e le associazioni di promozione sociale iscritte negli appositi registri.

Per gli interventi effettuati sugli edifici unifamiliari, ad es. villette, da persone fisiche, la detrazione del 110% spetta anche per le spese sostenute fino al 31/12/2022 a condizione che al 30/06/2022 siano stati effettuati lavori per almeno il 30%dell'intervento complessivo.

 

                                                                                                                      ATTENZIONE!

Si ricorda che per tutti gli interventi di cui all'art. 119 del DL Rilancio (c.d. superbonus), è necessaria, pena la decadenza del beneficio fiscale, la presentazione mediante portale del nuovo modello CILA super bonus. Detto titolo vale esclusivamente per le opere di cui al richiamato decreto.

Qualora l'intervento preveda opere miste, quindi non disciplinate solo dall'art. 119 DL rilancio,  ma riconducibili alle altre detrazioni (ad es. bonus ristrutturazione 50%, bonus facciate 60%, ecc.), dovranno essere predisposte  le pratiche edilizie specifiche se dovute.

 

 BONUS RISTRUTTURAZIONE, BONUS MOBILI, BONUS VERDE, ECO BONUS, SISMA BONUS

Prorogati fino al 31/12/2024.

elenco  di 6 elementi

• Bonus ristrutturazione al 50%;

• Bonus mobili al 50%: l'acquisto di mobili, grandi elettrodomestici, ecc. deve essere necessariamente legato ad un intervento di cui al punto precedente; per il 2022 ammontare massimo pari a 10000,00€ che scendono a 5000,0€ per il 2023 e il 2024;

• Bonus verde al 36%;

• Eco bonus 50-65% (in base  al tipo 'di intervento);

• Sisma bonus (50%-85%).

 

 BONUS FACCIATE

Prorogato al 31/12/2022 con detrazione che scende dal 90% al 60%.

Si ricorda che

​Il Comune di Brescia ha individuato la corrispondenza tra le Zone territoriali omogenee A e B di cui al richiamato D.M. 1444/68 e s.m.i. e gli ambiti/aree definiti dal P.G.T. vigente con la determina dirigenziale n 1278 del 15.07.2020  e ha ritenuto di provvedere al rilascio di un'apposita attestazione.

Ai fini del rilascio della prevista certificazione/ attestazione richiesta dall'Agenzia delle Entrate per poter beneficiare dell'agevolazione è possibile presentare istanza mediante il portale http://sue.comune.brescia.it

Nonostante la pratica sia tra quelle presentate al SUE, si informa che il procedimento è in capo al Settore Pianificazione urbanistica.

l'attestazione sarà spedita in formato esclusivamente digitale.

Qui il link alla pagina per ulteriori informazioni:

http://www.comune.brescia.it/servizi/urbanistica/Pagine/Equipollenza-zone-territoriali-bonus-facciate.aspx

 Per ulteriori informazioni contattare il Settore pianificazione urbanistica alla seguente email :

urbanistica@comune.brescia.it 


 TINTEGGIATURA NEI NUCLEI STORICI

Nell'attesa che venga definito un Piano del colore, al fine di stabilire le tinteggiature dei prospetti in conformità alle prescrizioni di cui al punto

2.2.11 dell'Allegato 2 alle NTA e all'art. 55 comma 6 R.E., per il Nucleo storico principale e i Nuclei storici minori, sarà necessario contattare l'Arch.

Lara Scaroni ai seguenti recapiti:

Tel. 0302978527

Lscaroni@comune.brescia.it

 

 BONUS IDRICO 1000 €

Prorogato al 31/12/2023,.

Trattasi di un'agevolazione riservata agli interventi di efficientamento idrico, con l'obiettivo di ottimizzare le risorse e ridurre gli sprechi.

Il bonus può essere richiesto per una sola volta, per un solo immobile, per i seguenti interventi di efficientamento idrico fino ad esaurimento delle risorse

stanziate:

elenco  di 3 elementi

• fornitura e posa in opera di vasi sanitari in ceramica con volume massimo di scarico uguale o inferiore a 6 litri e relativi sistemi di scarico, compresi

le opere idrauliche e murarie collegate e lo smontaggio e la dismissione dei sistemi preesistenti;

• fornitura e installazione di rubinetti e miscelatori per bagno e cucina, compresi i dispositivi per il controllo di flusso di acqua con portata uguale

o inferiore a 6 litri al minuto;

• fornitura e installazione di soffioni doccia e colonne doccia con valori di portata di acqua uguale o inferiore a 9 litri al minuto, compresi le eventuali

opere idrauliche e murarie collegate e lo smontaggio e la dismissione dei sistemi preesistenti. 

fine elenco

A ciascun beneficiario è riconosciuto un bonus idrico nel limite massimo di 1.000 euro per le spese effettivamente sostenute.

La richiesta deve essere inoltrata mediante l'apposita piattaforma accessibile dal sito del Ministero della Transizione Ecologica.

 

NUOVO BONUS PER ELIMINAZIONE BARRIERE ARCHITETTONICHE

Introdotta una nuova detrazione IRPEF, da ripartire in 5 quote annuali di pari importo, relativa alle spese sostenute nel 2022 per interventi finalizzati al superamento ed eliminazione delle barriere architettoniche in edifici esistenti.

Il bonus è pari al 75% delle spese sostenute fino ad un importo massimo variabile: 50000,00€ per edifici unifamiliari, 40000,00€ moltiplicato per il numero delle unità immobiliari per edifici da 2 a 8 unità e 30000,00€, moltiplicato per il numero delle unità immobiliari, per edifici da oltre 8 unità.

 

CESSIONE E SCONTO IN FATTURA

Estesa per tutti i bonus, ad eccezione del bonus mobili e del bonus verde, la possibilità di optare per lo sconto in fattura o per la cessione del corrispondente credito d'imposta, in luogo della detrazione fiscale in dichiarazione.

Viene confermato l'obbligo del visto di conformità anche in caso di opzione per la cessione del credito o per lo sconto in fattura nonché l'obbligo di asseverazione della congruità dei prezzi per i bonus “minori"; restano esclusi dall'obbligo tutti gli interventi di “edilizia libera"  (quale che ne sia l'importo), e quelli di importo complessivo  non superiore a 10000,00€, eseguiti sulle singole unità immobiliari o sulle parti comuni dell'edificio. Fanno eccezione gli interventi relativi al Bonus facciate per i quali, in presenza di cessione del credito o sconto in fattura,il visto di conformità e l'asseverazione della congruità dei prezzi sono sempre necessari, a prescindere dall'importo.

Le spese sostenute per il rilascio del visto, per le asseverazioni e attestazioni rientrano tra quelle detraibili.

Per il Superbonus, il visto di conformità diviene necessario anche nell'ipotesi di fruizione della detrazione in dichiarazione, tranne quando questa è presentata direttamente dal contribuente , sfruttando la precompilata, ovvero tramite il sostituto d'imposta che presta assistenza fiscale.