Obbligo scolastico

Obbligo scolastico
 

 

“Obbligo Scolastico: Iscrizioni, sorveglianza…”

 

“Chi sono gli obbligati?”

 

Ai sensi della vigente normativa sono tenuti all’assolvimento del Diritto Dovere all’istruzione i minori italiani e stranieri, di età compresa tra i 6 e i 16 anni.

I minori disabili in età di obbligo scolastico vengono iscritti  nelle classi comuni delle scuole di ogni ordine e grado.

I genitori o gli esercenti la potestà genitoriale sono responsabili dell’assolvimento del diritto dovere all’istruzione e formazione dei figli fino al 18° anno di età.

 

 

“Iscrizioni: quando, dove e come…”

 

L’obbligo scolastico può essere assolto nelle scuole statali, paritarie, private o mediante la scuola paterna.

Annualmente una specifica Circolare del  M.I.U.R. definisce tempi e modalità per l’iscrizione al primo anno di ogni grado scolastico; per gli anni successivi al primo non è richiesta iscrizione.

Le iscrizioni si effettuano on line all’indirizzo annualmente indicato dalla Circolare Ministero Istruzione Università e Ricerca o, in caso di necessità presso la scuola prescelta.

Generalmente le iscrizioni si effettuano nei mesi di gennaio e febbraio.

L’iscrizione alla scuola dell’infanzia è facoltativa.

Per l’a.s. 2016/17 possono iscriversi alla scuola dell’infanzia i minori italiani e stranieri nati tra il I° gennaio e il 31 dicembre 2013.

In presenza di posti disponibili possono chiedere l’iscrizione anche i minori nati tra il I° gennaio e il 30 aprile 2014.

 

L’iscrizione alla scuola primaria è obbligatoria.

Sono tenuti all’iscrizione alla classe I^ della scuola primaria per l’a.s. 2016/17 i minori italiani e stranieri nati tra il I° gennaio e il 31 dicembre 2010.

Possono richiedere l’iscrizione anche i minori nati tra il I° gennaio e il 30 aprile 2011.

 

L’iscrizione alla scuola secondaria di primo grado è obbligatoria.

Sono tenuti all’iscrizione i minori italiani e stranieri che abbiano concluso la frequenza della scuola primaria.

 

L’iscrizione alla scuola secondaria di secondo grado o ai corsi di formazione professionale è obbligatoria.

Sono tenuti all’iscrizione i minori italiani e stranieri  che abbiano concluso la frequenza della scuola secondaria di primo grado e che non abbiano ancora compiuto  16 anni.

 

Per maggiori informazioni: sito del Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca

 

 

“Sorveglianza”

 

La mancata iscrizione alla scuola primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado, l’assenza ingiustificata e prolungata da scuola o la frequenza irregolare danno luogo a verifiche effettuate d’ufficio dal Dirigente Scolastico e dal Comune di residenza. 

In caso di accertata evasione dell’obbligo scolastico si procede alla segnalazione alla competente Autorità.

 

 

I genitori che intendono avvalersi della “scuola paterna” devono rivolgersi al Dirigente Scolastico della scuola statale più vicina alla propria residenza.

 

I genitori che iscrivano i propri figli in una scuola paritaria o privata sono invitati a darne comunicazione al Dirigente Scolastico della scuola statale più vicina alla propria residenza e al comune di Brescia fax 030 2978822 mail: pubblicaistruzione@pec.comune.brescia.it.

 

I genitori di minori stranieri residenti nel Comune di brescia che iscrivano i figli nel Paese di Origine sono invitati a darne comunicazione, allegando copia del documento di identità di un genitore e certificato di iscrizione scolastica, al Dirigente Scolastico della scuola statale più vicina alla propria residenza e al Comune di Brescia fax 030 2978822 mail: pubblicaistruzione@pec.comune.brescia.it

 

 

 

Documenti allegati alla pagina