Accesso agli Atti del Corpo di Polizia Locale

Accesso agli Atti del Corpo di Polizia Locale
immagine della Polizia locale 

​​​​

Cos’è il diritto di accesso ai documenti amministrativi e chi lo può esercitare.

Il diritto di accesso ai documenti amministrativi è il diritto di prendere visione ed estrarre copia di documenti amministrativi. Lo possono esercitare tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse diretto, concreto ed attuale collegato ad una situazione che sia giuridicamente tutelata e connessa al documento oggetto di richiesta di accesso.

La domanda può esser presentata dal soggetto direttamente interessato o da un suo delegato: legale rappresentante, difensore, procuratore, tutore. La delega, accompagnata dalla copia del documento di identità del delegante, deve essere allegata alla richiesta.

La richiesta, sottoscritta dall'interessato può essere:

- consegnata personalmente o tramite un delegato all'Ufficio Segreteria del Comando Polizia Locale

- inviata attraverso il servizio postale, allegando la copia fotostatica del documento di identità del richiedente

- inviata per via telematica, esclusivamente attraverso la propria casella di Posta Elettronica Certificata, all'indirizzo: polizialocale@pec.comune.brescia.it

La domanda deve essere correttamente compilata in ogni sua parte. Non saranno prese in considerazione le domande contenenti indicazioni generiche che non consentano di individuare con certezza il documento richiesto o di valutare l'interesse che fonda l'esercizio del diritto di accesso.

Quanto tempo ci vuole per l'evasione della richiesta di accesso.

Il procedimento deve concludersi entro 30 giorni dalla ricezione dell'istanza, fatti salvi i casi di sospensione o differimento.
In ogni caso il ritiro delle copie o la visione degli atti deve avvenire entro 30 giorni dalla comunicazione di accoglimento dell'istanza di accesso.

Cosa fare in caso di rigetto della richiesta di accesso

Contro le determinazioni amministrative che negano il diritto di accesso o in caso di diniego implicito per decorrenza del termine di 30 giorni senza avere ricevuto risposta, nonché in caso di differimento dell’esercizio di accesso, è possibile fare ricorso al TAR – Sez. Lombardia.

Quali sono le norme che regolano il diritto di accesso

Legge 241/90 e s.m.i.- Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi
Regolamento comunale per la disciplina dell’accesso ai documenti amministrativi