Piano eliminazione barriere architettoniche

Piano eliminazione barriere architettoniche
 


La legge 41/1986 articolo 32, comma 21, stabilisce l'obbligo da parte dell’ Amministrazione Comunale di adottare un piano per l'eliminazione delle barriere architettoniche nei propri edifici di interesse pubblico.

Nel 1989, con delibera n°485, il Comune di Brescia ha adottato il Piano di eliminazione delle barriere architettoniche per gli edifici pubblici.

Nel 2006 il Consiglio Comunale ha approvato con delibera n°207  l'aggiornamento del P.E.B.A. (I° stralcio) per 144 edifici di proprietà comunale a rilevanza pubblica.

Nel 2010 il Consiglio Comunale ha approvato con delibera n°6 l’aggiornamento del P.E.B.A. (2° stralcio) per ulteriori 50 edifici comunali ad uso pubblico.
                                                     
P.E.B.A. - Piano Eliminazione Barriere Architettoniche

Le barriere architettoniche sono tutti quegli elementi che impediscono o limitano la percezione, la  riconoscibilità, l’orientamento, la  comunicazione, l’utilizzo di oggetti e l’accessibilità degli ambienti in modo sicuro ed autonomo da parte dell’utenza, qualunque sia la condizione fisica o mentale della stessa.

Il P.E.B.A. è uno strumento di conoscenza e di programmazione che si pone l’obiettivo di eliminare le barriere esistenti all’interno degli edifici comunali e negli spazi esterni di pertinenza. Fotografa la realtà esistente evidenziando gli elementi fisici e culturali che limitano o impediscono la libera e completa fruizione degli spazi e degli ambienti.