Tari tariffe utenze non domestiche 2021

Tari tariffe utenze non domestiche 2021
 
L’importo da versare per ciascuna attività si ottiene moltiplicando la tariffa €/ mq. anno, indicata nell'ultima colonna a destra, per i mq. delle superfici soggette a tariffa.
All'importo così calcolato si aggiunge il tributo provinciale del 5% .
 
N.B.: Si riporta di seguito il testo dell'art. 10, comma 1, del regolamento per l'applicazione del tributo indicante le riduzioni tariffarie previste per le utenze non domestiche.
 

Art.10 - Riduzioni di tariffa

1. Alle seguenti fattispecie si applicano le riduzioni alla quota variabile di seguito indicate:


a) riduzione del 15% per le aree ed i locali, diversi dalle scuole, occupati dai seguenti soggetti che li utilizzino a fini istituzionali: Stato, Regione Lombardia, Provincia di Brescia, Azienda Sanitaria Locale, Enti ospedalieri ed Enti Sanitari di diritto pubblico, altri enti pubblici;


b) riduzione del 35% per le aree ed i locali occupati dai seguenti soggetti: enti di assistenza e beneficenza, oratori parrocchiali, abitazioni collettive (quali collegi, convitti, monasteri e simili) e comunità alloggio, ONLUS, associazioni culturali, sportive dilettantistiche, di culto, d'arma e combattentistiche a carattere nazionale; la riduzione non è applicabile ai locali destinati alla preparazione e somministrazione di alimenti e bevande, alla vendita di beni, alle sale da ballo ed ai locali con slot machine/video poker o apparecchi similari;


c) riduzione del 20% per i parcheggi di uso pubblico le cui tariffe di utilizzo siano assentite dal Comune nonché per i parcheggi di uso pubblico realizzati dai soggetti di cui all'art 32, 1° comma del D.lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e successive modificazioni ed integrazioni, le cui tariffe siano determinate dal Comune nonché per i parcheggi di uso pubblico realizzati in adempimento di convenzioni urbanistiche come standard di legge, assoggettati a servitù di uso pubblico o ceduti in proprietà al Comune le cui tariffe siano determinate dallo stesso Comune;


d) riduzione del 35% per i locali e le aree ad uso scolastico occupati dai soggetti indicati alla lettera a) o da scuole paritarie ai sensi della L. 62/2000 , per tutti i gradi di istruzione;

f)      riduzione del 15%, applicabile anche sulla quota fissa, per gli esercizi commerciali che, su oltre la metà della superficie occupata, pongano in vendita beni usati delle seguenti tipologie: abbigliamento, arredamento, libri e riviste, supporti video e musicali, stoviglie ed elettrodomestici. La riduzione è applicata sulla sola superficie di vendita e di deposito di tali beni, ad esclusione degli altri locali.

Consulta in allegato il Regolamento Tari (deliberazione di Consiglio Comunale n. 4 del 14/1/2021), la deliberazione di approvazione delle Tariffe Tari 2021 (deliberazione di Consiglio Comunale n. 5 del 14/1/2021) e il listino delle tariffe per le utenze non domestiche per l'anno 2021.