Autostazione messa a nuovo

Autostazione messa a nuovo

In seguito all’inaugurazione della metropolitana, l’autostazione di via Solferino è diventata per Brescia un vero e proprio “hub” della mobilità. Grazie al parcheggio sottostante, alla pensilina delle biciclette e alla stazione ferroviaria, questa zona della città ricopre un ruolo strategico per la mobilità sostenibile.

L’elevato numero di passaggi produce un effetto di deterioramento sulle costruzioni: ciò ha comportato la necessità di eseguire una serie di lavori di manutenzione straordinaria, forse poco visibili agli utenti, ma indispensabili per mantenere sempre fruibile e in sicurezza le strutture.

Nel  corso del 2015 è stata sistemata la facciata di fronte al viale della Stazione, è stato riaperto il percorso pedonale sul lato est per consentire un collegamento pedonale immediato alla metropolitana e sono state installate sette nuove videocamere di sorveglianza e sono stati riattivati i meccanismi automatici di apertura e chiusura dei cancelli dei sette varchi dell’autostazione. Durante l’estate, dopo la chiusura dell’anno scolastico per non creare disservizi, particolare sono stati sostituiti i giunti strutturali e tutte le griglie di areazione carrabili della sala del parcheggio interrato. Il bar, ospitato temporaneamente nel chiosco all’interno dell’aiuola in viale della Stazione, è tornato nella sua originaria collocazione. È stata demolita la struttura e sono state eliminate le vecchie rastrelliere per biciclette per ricavare una montagnola a prato dotata di impianto di irrigazione.

Infine è stato sostituito il tabellone a palette rotanti, ormai obsoleto, con uno schermo a led nella sala d’attesa e con monitor Lcd lungo la pensilina esterna. Questo sistema, gestito in rete da remoto, garantisce la comunicazione delle informazioni necessarie su orari, destinazioni e tragitto delle corse in  partenza.

Documenti allegati alla pagina