Il Castello, le armi e i cavalieri

Il Castello, le armi e i cavalieri
 

​​È stato presentato “Il Castello, le armi e i cavalieri", la nuova tappa del progetto Brixia Time Machine, esperienza fruibile in realtà aumentata grazie all'ARt-Glass Experience, che ha come nuovo protagonista il Castello e il Museo delle Armi “Luigi Marzoli".

La realtà aumentata integra ciò che il visitatore vede attraverso appositi smartglass con un'immagine virtuale, sovrapponendo ai resti architettonici o ai dipinti che vengono osservati quello che poteva essere l'aspetto originario di quanto si sta guardando.

La nuova visitor experience si aggiunge ai tre altri percorsi di realtà aumentata che Fondazione Brescia Musei ha attivato fin dal 2015: Le Domus romane dell'Ortaglia, all'interno del Museo di Santa Giulia, La Basilica di San Salvatore, e Brixia. Parco archeologico di Brescia romana.

Grazie alla tecnologia sviluppata dagli ARt-Glass, i percorsi proposti sono stati progettati in un'ottica di accessibilità e inclusività verso tutti i pubblici, compresi soggetti fragili, portatori di disabilità uditive e motorie, per i quali è stato previsto un sistema di sottotitolazione per permettere anche a non udenti e ipo-udenti di godere appieno dell'esperienza, siano essi gruppi o scuole. 


Informazioni

​​

Documenti allegati alla pagina