Contributi ai commercianti

Contributi ai commercianti
 

​​​In considerazione delle difficoltà che hanno colpito i commercianti a seguito della pandemia, l’Amministrazione comunale ha approvato una serie di risorse per la somma di 4.900.000 euro, che verranno messe a disposizione dal Comune per aiutare in modo concreto la ripresa e il rilancio delle attività economiche della città. Saranno anche applicate riduzioni alla quota variabile della Tari, includendo sconti per l’accesso a musei, teatri, impianti sportivi, bar e altri servizi. 

Durante questi mesi, la somma è stata suddivisa in 4 tranches: 

· 850.000 euro (14 gennaio), con l’approvazione delle tariffe TARI 2021, di sconti alla generalità delle utenze non domestiche (23.000 utenze beneficiate); 

· 857.000 euro (30 aprile) a seguito del Decreto Sostegni, di ulteriori sconti (4.000 utenze beneficiate); 

· 2.556.237 euro (25 giugno) a seguito del D.L. Sostegni Bis e di fondi comunali, di nuove riduzioni (14.000 utenze beneficiate); 

· 649.000 euro (8 settembre e 21 ottobre) con fondi del Comune, di ulteriore intervento in forma di contributo corrispondente all’esonero della 4a rata (3.000 utenze beneficiate). ​