Riccardo Chailly dirige la "Messa da Requiem" di Verdi

Riccardo Chailly dirige la "Messa da Requiem" di Verdi
 

Mercoledì 9 settembre, alle 20.30, il Maestro Riccardo Chailly dirigerà la Messa da Requiem di Giuseppe Verdi nel Duomo Vecchio di Brescia, con l'Orchestra del Teatro alla Scala, il Coro preparato da Bruno Casoni e i solisti Krassimira Stoyanova, Elīna Garanča, Francesco Meli e René Pape. La serata concluderà il ciclo di tre concerti dedicati alle vittime della pandemia da Covid-19 (i precedenti si sono tenuti il 4 settembre nel Duomo di Milano e il 7 settembre nella Basilica di Santa Maria Maggiore a Bergamo) e sarà realizzata in collaborazione con il Teatro alla Scala, il Comune di Brescia, Fondazione del Teatro Grande di Brescia e la Diocesi di Brescia, con il sostegno di Banca Intesa San Paolo.

In Duomo saranno invitati i rappresentanti delle categorie che maggiormente hanno contribuito a garantire i servizi essenziali nei mesi del lockdown: per questo motivo non saranno disponibili posti per la cittadinanza. Il concerto sarà trasmesso in diretta sull'emittente Teletutto, al fine di consentirne la fruizione a chiunque fosse interessato.

A questo momento di profondo raccoglimento spirituale parteciperà il sindaco di Brescia Emilio Del Bono, insieme con il Vescovo di Brescia, Mons. Pierantonio Tremolada.

All'esecuzione della Messa da Requiem prenderanno parte quattro voci di valore assoluto.                          Il soprano Krassimira Stoyanova ha interpretato, al Teatro alla Scala, il ruolo della Marschallin in Rosenkavalier e di Ariadne in Ariadne auf Naxos di Richard Strauss. È stata Aida e poi Elisabetta in Don Carlo e, sempre alla Scala, ha cantato i Vier letzte Lieder di Richard Strauss in concerto. Nei mesi del lockdown, inoltre, ha partecipato all'incisione a distanza del finale di Simon Boccanegra, organizzata dal Teatro alla Scala, che ha sfiorato le 600mila visualizzazioni su YouTube.

Elīna Garanča, tra i mezzosoprani più applauditi e ricercati nel mondo, alla Scala è stata Carmen e ha cantato la Messa da Requiem di Verdi con Daniel Barenboim nel 2012 e con Chailly nel 2014. Francesco Meli, che tra poche settimane sarà Radamès nell'Aida diretta da Riccardo Chailly in forma di concerto, ha già interpretato altri ruoli verdiani alla Scala: Alfredo, Ernani, Don Carlo e Manrico. Nella rappresentazione scaligera di Tosca del 7 dicembre scorso, nei panni di Cavaradossi, Meli si è confermato uno degli artisti più vicini alla Scala, è stato protagonista di uno dei quattro concerti con cui il Teatro ha riaperto le porte al pubblico nel mese di luglio, oltre ad aver partecipato anche lui al Simon Boccanegra durante il lockdown.

René Pape ha cantato la Messa da Requiem con i complessi scaligeri diretti da Daniel Barenboim nel 2009 alla Scala e a Berlino, Roma, Tel Aviv, Tokyo e Parigi e, nel 2012, a Salisburgo e Lucerna. Alla Scala ha cantato anche in Die Zauberflöte di Mozart, Don Carlo di Verdi, Elektra di Richard Strauss e in Lohengrin e nella Tetralogia di Wagner.

Documenti allegati alla pagina