Interventi Polizia Locale

Interventi Polizia Locale
 

​Oltre 1.300 persone identificate, 2.590 ore di servizio effettuate, dieci persone arrestate per spaccio, quasi mezzo chilogrammo di stupefacenti sequestrato, 42 controlli commerciali effettuati, 15 gestori di negozi sanzionati e 2.356 automobilisti multati. Sono questi i principali risultati dell’attività svolta dalla Polizia Locale nei mesi di giugno, luglio e agosto 2020. Il Comando ha mantenuto i presidi e i pattugliamenti ogni giorno, dislocando inoltre il personale sul piazzale, nelle ore più critiche della giornata, in concomitanza con l’arrivo dei principali treni da e per Milano. Dalle 7 alle 23.30 una squadra è sempre stata disponibile e pronta a intervenire.
Le pattuglie territoriali hanno eseguito nella zona della stazione 185 servizi preventivi sui turni diurni, serali e notturni per un totale di 2.590 ore dedicate, identificando complessivamente 1.322 persone, 31 delle quali sono state poi accompagnate in via Donegani.
Sono state eseguite anche sette operazioni di controllo straordinario impiegando le pattuglie specialistiche di polizia giudiziaria, cinofila e commerciale. In questi interventi sono state identificate 193 persone, cinque delle quali sono state portate al Comando perché prive dei documenti. Ammontano a 11, invece, le operazioni congiunte gestite dalla Questura di Brescia. La Polizia Locale ha inviato alla divisione anticrimine della Questura, tempo addietro, un rendiconto sulle attività commerciali problematiche in zona stazione per poter effettuare controlli e interventi congiunti. Alcuni negozi sono stati segnalati e sono in corso indagini sui rapporti tra i gestori e i loro clienti.
Sono state effettuate 24 indagini per contrastare lo spaccio di droga, grazie alle quali sono stati sequestrati 451 grammi di sostanza stupefacente. La squadra, che opera in abiti civili e con veicoli di copertura, ha ispezionato anche le aree verdi limitrofe, impiegando le unità cinofile quando necessario, e ha arrestato dieci persone. Sono state inoltre indagate altre 18 persone per stato di clandestinità, inottemperanza all’obbligo di espulsione, violenza o minaccia a pubblico ufficiale, resistenza, danneggiamento del patrimonio, sostituzione di persona, guida in stato d’ebrezza e ricettazione.
Gli accertamenti commerciali sono stati 42 e sono state elevate 15 sanzioni: in alcuni casi le irregolarità sono state segnalate anche ad altri enti che notificheranno ammende di natura amministrativa.
Controlli serrati sono stati eseguiti anche nella zona del centro commerciale Freccia Rossa, dove in passato si erano verificati furti e aggressioni da parte di gruppi di ragazzi.
Sono stati ispezionati tre immobili per i quali è stata avviata la procedura che li dichiarerà inagibili per motivi igienici o strutturali.
Le pattuglie viabilistiche hanno esaminato 3.587 veicoli e hanno effettuato 2.356 multe. Sono proseguite, inoltre, le indagini sui veicoli stranieri extra UE che eludono le tasse doganali e che quindi vengono fermati e condotti alla dogana per gli accertamenti.
Ammontano a 51 i verbali per violazioni del Regolamento di Polizia Urbana (consumo di alcolici, imbrattamento del suolo, bivacco e accattonaggio molesto). In totale sono stati portati a termine  16 servizi per contrastare i comportamenti contrari al decoro urbano. Gli agenti hanno inoltre verificato costantemente che fosse rispettata l’ordinanza del Sindaco che vieta la vendita per asporto di alcolici e di altre bevande contenute in contenitori in vetro.
Infine, sono proseguiti gli accertamenti riguardo al fenomeno dei tassisti abusivi che risulta però fortemente ridimensionato rispetto al passato: al momento non si rilevano recidive.

Documenti allegati alla pagina