Contributi a società e associazioni sportive dilettantistiche

Contributi a società e associazioni sportive dilettantistiche
 

Per presentare la domanda clicca qui

 

Sono stati approvati dalla Giunta comunale i criteri per l'erogazione di contributi economici straordinari da destinare a società e associazioni sportive dilettantistiche e che operano in città (Fase 2), in difficoltà a seguito dell'emergenza sanitaria.

La somma stanziata per questo scopo ammonta a 250mila euro, finanziata tramite un prelievo dal fondo accantonato per le misure di sostegno economico-sociale correlate all'emergenza sanitaria in corso.

L'obiettivo è sostenere i destinatari con interventi economici mirati e determinati con criteri proporzionali, riferiti al numero di tesserati iscritti nell'anno 2019.

Le domande potranno essere presentate esclusivamente dal rappresentante legale della società o dell'associazione interessata dal 19 novembre 2020 fino alle 13 del 30 novembre 2020, compilando l'apposito modulo on line.

Le società e associazioni sportive dilettantistiche, per accedere al contributo, dovranno obbligatoriamente avere sede operativa a Brescia e aver dovuto sospendere le attività nel periodo di "lock down".

Il contributo economico sarà determinato nella misura forfettaria minima di 500 euro con un tetto massimo di 1.500 euro. L'importo complessivo del contributo è stabilito integrando la somma di 500 euro (quota fissa) con una quota calcolata in relazione al numero degli atleti tesserati nella stagione sportiva 2019/20 (quota variabile).

Il contributo totale non potrà comunque eccedere i 1.500 euro.

Nel caso vi fosse un numero di domande eccezionalmente alto, la quota fissa potrà essere diminuita proporzionalmente.

L'erogazione di questi contributi sarà effettuata in un'unica soluzione per le domande pervenute entro i termini, fino all'esaurimento dello stanziamento disponibile. Nell'ipotesi in cui quest'ultimo non dovesse esaurirsi, si procederà alla riapertura dei termini di scadenza con un provvedimento dirigenziale apposito e con la possibilità di presentare ulteriori istanze.

Il contributo non è cumulabile con altre forme analoghe di sostegno per l'anno 2020 già fruite: sono escluse quindi le attività che hanno già beneficiato del contributo messo a disposizione da Regione Lombardia e da Fondazione Cariplo con il bando "È di nuovo sport" o di altri contributi regionali analoghi. Non possono presentare richiesta di contributo le realtà a scopo di lucro.