Progetto Rete Antiviolenza

Progetto Rete Antiviolenza

A Palazzo Loggia è stato presentato il Progetto della Rete Antiviolenza del Comune di Brescia realizzato nell’ambito dell’accordo di collaborazione sottoscritto con la Regione Lombardia per l’attivazione di servizi e iniziative finalizzate al contrasto e alla prevenzione della violenza sulle donne e alla protezione delle vittime di violenza. Si tratta del secondo anno consecutivo per Brescia, che si dimostra capofila nella difesa dei diritti delle donne.

Tra le proposte più innovative vi è sicuramente la presenza di un’operatrice 24 ore su 24, tutti i giorni della settimana, per rispondere immediatamente ai bisogni delle donne in emergenza. Per contattarla durante la settimana è possibile chiamare i numeri 0302400636 – 0302807198 o rivolgersi ai Centri Antiviolenza Casa delle Donne Brescia e, in orari d’ufficio, ai servizi sociali o ai consultori ASL del Comune di residenza. Di notte e nei fine settimana è invece possibile rivolgersi al pronto soccorso delle strutture ospedaliere della città (Fondazione Poliambulanza, Istituto Clinico Città di Brescia, Istituto Clinico S. Anna e Spedali Civili) oltre che a tutte le sedi delle Forze dell’Ordine (polizia e carabinieri) chiamando il numero unico d’emergenza 112. È inoltre attivo, sempre 24 ore su 24, il numero 1522 antiviolenza e anti stalking del Dipartimento per le Pari Opportunità.

Oltre a ciò, sono stati preparati anche una serie di volantini in più lingue (nello specifico russo, cinese, inglese, francese, arabo, hindi e urdu) in modo da raggiungere tutte le donne presenti sul territorio, comprese quelle di origine straniera che si troverebbero altrimenti ostacolate.

Per ora il progetto è rivolto solo alle donne residenti a Brescia, ma si spera in futuro di poterlo estendere all’intera provincia.