Plis delle Colline

Plis delle Colline

Il 9 febbraio il consiglio comunale ha approvato l'ampliamento del Plis (Parco Locale di Interesse Sovracomunale) delle Colline di Brescia sia lungo la sponda sinistra del fiume Mella sia su una porzione della zona est del territorio comunale, verso la frazione di Caionvico. Il 16 novembre il Comune ha trasmesso poi alla Provincia la richiesta per il riconoscimento del carattere di sovracomunalità del progetto.

L'intervento ha la duplice finalità di "disegnare un limite" concreto agli insediamenti in un contesto urbanizzato come quello di Brescia e del suo hinterland, e di dare un'identità al territorio non ancora costruito.
L'ampliamento del Plis riguarderà circa 360 ettari di suolo, che incrementeranno del 16% l'attuale superficie del parco in ambito comunale (+9% rispetto all'intero Plis), che in tal modo interesserebbe circa 2.560 ettari, pari al 28% del territorio comunale. I lavori rientrano però in un disegno che guarda più lontano, verso la pianura e il Monte Netto e verso il Plis delle Cave. In tal modo la zona interessata dal progetto raggiungerebbe circa 3.500 ettari, pari a quasi il 40% del territorio comunale.

In allegato il progetto.