Christo and Jeanne-Claude. Water Projects, al via la mostra a Santa Giulia

Christo and Jeanne-Claude. Water Projects, al via la mostra a Santa Giulia

​È partita la mostra “Christo and Jeanne-Claude. Water Projects”, la straordinaria esposizione allestita al museo di Santa Giulia che raccoglie, per la prima volta, i progetti di Christo e Jeanne-Claude legati all’elemento acqua e che sarà aperta fino al 18 settembre 2016.
All’inaugurazione, oltre al Sindaco Emilio Del Bono, al Vicesindaco Laura Castelletti, al curatore Germano Celant, al Presidente della Fondazione Brescia Musei Massimo Minini e al direttore di Fondazione Brescia Musei Luigi Di Corato, è intervenuto anche l’artista, Christo Vladimirov Yavachev, che ha raccontato la genesi dei suoi lavori.
Allestita nello spazio di duemila metri quadrati, “Christo and Jeanne-Claude. Water Projects” raccoglie oltre 150 studi, disegni e collage originali, ai quali si aggiungono i modelli in scala, le fotografie dei progetti realizzati, i video e i film relativi.
Il visitatore, attraverso un percorso cronologico, potrà conoscere i sette Water Projects, da Wrapped Coast, One Million Square Feet, Little Bay, Sydney, Australia, 1968-1969, a The Floating Piers, Project for Lake Iseo, Italy, 2014-16, Lago d’Iseo, Italia.
L’intento è di mostrare e di contestualizzare storicamente, in relazione al loro percorso storico, le diverse fasi progettuali e realizzative degli interventi legati all’acqua: dalla loro prima ideazione testimoniata dai bozzetti, al loro sviluppo nei disegni, nei collage e nei modelli, fino alla realizzazione concreta, documentata tramite fotografie e video. Una sezione informativa e interattiva, disponibile da giugno, è dedicata alla costruzione in progress dell’intervento ambientale. Qui saranno proiettati e esposti materiali, in forma fisica e virtuale, prodotti dall’artista, sul processo di realizzazione, mentre sarà possibile vedere in live streaming foto e video postate in diretta dalle persone che visiteranno l’opera sul Lago d'Iseo.
La mostra è stata pensata in concomitanza con la realizzazione dell’intervento The Floating Piers, sul Lago di Iseo dal 18 giugno al 3 luglio 2016, che segna il ritorno di Christo e Jeanne-Claude in Italia dopo 40 anni.