Ass. Nazionale Vittime di Guerra

Ass. Nazionale Vittime di Guerra
 

L'assessorato alla Scuola del Comune di Brescia sostiene l'iniziativa della sezione bresciana dell'Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra, presieduta dal cavalier Carlo Inverardi, che vuole omaggiare le scuole bresciane con pubblicazioni finalizzate a far conoscere gli scopi educativi dell'organizzazione non lucrativa di utilità sociale (Onlus), che accoglie e unisce i mutilati, gli invalidi civili di guerra e le famiglie delle vittime civili per eventi di guerra.

L'Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra cura gli interessi morali, culturali e materiali di tali categorie presso la pubblica amministrazione e tutti gli enti nazionali che hanno come scopo il perseguimento e l'affermazione del valore della pace, la promozione sociale, l'assistenza, la rieducazione e il lavoro.

L'Associazione si propone di promuovere l'educazione delle coscienze alla cultura della pace mediante iniziative che esaltano il suo valore quale primario bene dell'umanità. L'obiettivo è valorizzare il ricordo dei Caduti, il cui sacrificio deve costituire un monito per contribuire all'eliminazione delle guerre, intese come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali. Il sacrificio delle vittime di guerra, inoltre, deve contribuire a ristabilire, nelle relazioni tra i popoli, i superiori principi di giustizia e di umana solidarietà, nel ripudio di ogni forma di violenza.

L'Associazione intende tenere vivo il sentimento di solidarietà verso i mutilati, gli invalidi e i congiunti dei caduti per fatti di guerra, salvaguardando la dignità ferita dalle mutilazioni, dall'invalidità e dalle perdite subite dai congiunti.

Documenti allegati alla pagina