Via Montelungo

Via Montelungo

Dopo un collaudo di circa due mesi, da lunedì 1 agosto entrerà in funzione una postazione fissa di controllo remoto della velocità in via Montelungo, direzione nord, all’altezza del Km 10+978.
Sulla base dei controlli effettuati, il Comando della Polizia Locale ha rilevato la propensione di parecchi utenti di questa arteria stradale molto frequentata a non rispettare il limite di velocità di 80 Km/ora.
Un dato, questo, che desta preoccupazione per la sicurezza e l’incolumità dell’utenza. Poco prima di congiungersi con via Triumplina, infatti, via Montelungo piega a destra con una curva che deve essere affrontata con prudenza ed è presente inoltre uno svincolo di uscita a destra, in direzione di via Stretta, lungo il quale possono verificarsi rallentamenti o code che impongono a chi percorre via Montelungo in direzione nord di moderare la velocità per evitare incidenti.

Un’area di distribuzione carburanti collocata circa a metà del tracciato, infine, richiede di prestare particolare attenzione ai veicoli che si immettono sulla strada dopo aver fatto rifornimento.
L’apparecchiatura installata è il dispositivo digitale Pasvc (Project Automation Speed Video Control) che rileva la velocità dei veicoli mediante analisi video, senza emissioni radar o laser.
Il limite di velocità generale su via Montelungo è di 80 Km/ora. Occorre però ricordare che per alcune categorie di veicoli risulta inferiore: ad esempio, per gli autocarri oltre le 12 tonnellate e per le auto con roulotte a rimorchio è di 70 Km/ora.

A favore del trasgressore saranno applicate le tolleranze previste. Per velocità fino a 100 km/ora verrà applicata una tolleranza pari a 5 km/ora, oltre questa soglia ammonterà al 5% della velocità rilevata dall’apparecchio.

Per evitare ritardi nella comunicazione delle sanzioni ai trasgressori, che potrebbero ripetere più volte in momenti diversi la violazione, la Polizia Locale di Brescia, dopo aver controllato i fotogrammi e dopo aver redatto i verbali, cercherà di contenere al massimo la tempistica e spedirà la notifica agli interessati al più presto, effettuando i primi invii a partire dal 22 agosto 2016.

 

Documenti allegati alla pagina