“Tornare al lavoro”

“Tornare al lavoro”

L’assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Brescia ha presentato i primi risultati del progetto “Tornare al lavoro! Non è mai troppo tardi”, ammesso al finanziamento previsto dall’iniziativa regionale “Progettare la parità in Lombardia – 2015” e realizzato grazie alla collaborazione di numerosi partner. L’iniziativa ha consentito di individuare nelle attività di orientamento, formazione e sostegno al reinserimento lavorativo delle donne disoccupate e inoccupate over 40, il fattore chiave per combattere le disparità occupazionali e promuovere politiche di parità realmente incisive ed efficaci.

I partner hanno unito le proprie risorse e competenze al fine di promuovere politiche attive del lavoro a livello locale. A tal fine è stato sperimentato un percorso integrato finalizzato a favorire il reinserimento lavorativo, l’inclusione sociale, l’incontro e lo scambio di esperienze di donne italiane e straniere, residenti in città, che hanno superato i 40 anni, che sono impegnate nella ricerca di un’occupazione dopo aver dedicato tempo all’attività di cura, che hanno perduto il posto di lavoro, che sono inoccupate e hanno intrapreso un percorso di affrancamento dalla violenza domestica nell’ambito del progetto “Brescia in Rete contro la violenza sulle donne”.

Il costo del piano finanziario ammonta a 30mila euro, di cui 15mila coperti dal contributo erogato dalla Regione Lombardia e i rimanenti 15mila co-finanziati dal Comune di Brescia attraverso la valorizzazione delle risorse umane, strumentali e logistiche dedicate al progetto.

La Provincia di Brescia ha stanziato 30mila euro da utilizzare come incentivi alle imprese che assumeranno, anche a tempo determinato, o prenderanno in tirocinio lavorativo una delle 78 donne che hanno partecipato al progetto. L’avviso pubblico, pubblicato sul portale Sintesi della Provincia, è attivo fino al 30 settembre 2016.

Il progetto si è articolato in cinque azioni, quattro delle quali sono state realizzate: si tratta delle attività di sensibilizzazione, di orientamento e bilancio delle competenze, dei corsi di formazione e del laboratorio di autoimprenditorialità.

L’accompagnamento all’inserimento lavorativo, cruciale per le 78 donne che hanno completato il percorso, sarà realizzato attraverso la promozione dei profili delle partecipanti presso aziende, associazioni di categoria e associazioni datoriali.

Il Comune di Brescia è capofila del progetto che coinvolge Provincia di Brescia, C.C.I.A.A. di Brescia, Centro Antiviolenza Casa delle Donne Onlus, Apindustria Associazione per l’impresa, Associazione Industriale Bresciana, Afgp Associazione Formazione Giovanni Piamarta, Centro di Formazione OK School Academy e Scuola Bottega Artigiani di San Polo.

Per ulteriori informazioni sul bando: Provincia di Brescia, portale Sintesi

http://sintesi.provincia.brescia.it/a16bs/sintedettaglionews.asp?IDN=5563

Comune di Brescia, portale istituzionale all’indirizzo:

http://www.comune.brescia.it/news/2016/Luglio/Pagine/Bando-tornare-al-lavoro.aspx

In allegato avviso pubblico, presentazione del progetto, delibera di giunta comunale e comunicato della Scuola Bottega Artigiani di San Polo.