Protezione civile, le iniziative

Protezione civile, le iniziative
 

Il 6 settembre è in programma la prima esercitazione del coordinamento del volontariato di Protezione civile, che prevede l'utilizzo di 280 volontari circa, appartenenti a 33 associazioni del territorio, impegnati in diversi scenari di rischio. L'iniziativa rappresenta un'occasione importante per verificare la risposta operativa del sistema di Protezione civile locale nell'ambito delle problematiche derivanti da una serie di emergenze la cui gestione comporta il coordinamento interforze e logistico-operativo. Come tutte le amministrazioni locali, il Comune di Brescia ha l'obbligo di aggiornare i piani di intervento e di assistenza in previsione di rischi ambientali e calamità naturali. L'amministrazione comunale ha ritenuto pertanto non solo di patrocinare l'evento ma anche di farsi parte attiva dal punto di vista organizzativo. Il Comune ha l'obbligo, tra l'altro, di curare la formazione dei volontari interni, coordinare gli interventi e collaborare con le associazioni di volontariato della Protezione civile presenti nel territorio.

Ecco le diverse tipologie di esercitazione:
esercitazione di tecniche antincendio boschivo in località Monte Maddalena;

  1. esercitazione di prevenzione del rischio idrogeologico presso la Cava Faustini di via Bose e presso il tratto di roggia Vescovada situato tra via Levi Sandri e via Aldrighi a Sanpolino;
  2. esercitazione inerente la ricerca di persone scomparse in località Val Carobbio a Sant'Eufemia con l'ausilio di unità cinofile;
  3. esercitazione che prevede l'utilizzo di comunicazioni radio presso la sede dell'associazione Val Carobbio;
  4. esercitazione subacquea con i sommozzatori presso il laghetto Fipsas di via Serenissima.
     

Il comando operativo dell'esercitazione si trova nella sede del Gruppo di protezione civile Val Carobbio in via Gatti 55. L'inizio delle operazioni avrà luogo alle prime luci del mattino. Alle 6.30 si terrà la registrazione dei volontari e, a seguire, si svolgerà la formazione delle diverse squadre di soccorso che, intorno alle 8, daranno inizio agli interventi nei luoghi prestabiliti. L'esercitazione si concluderà alle 18.

Documenti allegati alla pagina