Premio Moretto, una mostra

Premio Moretto, una mostra
 

Da martedì 16 a lunedì 30 settembre il salone dell'assessorato alla Scuola in piazza Repubblica ospita le opere vincitrici del Premio Moretto Città di Brescia. Il concorso, giunto alla sua 47esima edizione, è tra i più longevi della città ed è promosso dall'associazione culturale Artestrasse in collaborazione con il Comune di Brescia.
Il premio Moretto, con sede in vicolo San Clemente, ha come filo conduttore l'arte in ogni sua forma e da sedici anni è coordinato dall'artista e poeta Alberto Serana che, ogni anno, invita nuovi talenti a misurarsi tra loro e a beneficiare della speciale visibilità offerta.
Quest'anno tutte le opere in concorso saranno esposte all'interno della scuola Tito Speri. Per una settimana, infatti, i lavori della sezione grafico-pittorica potranno essere ammirati all'interno del chiostro maggiore di San Clemente mentre la palestra ospiterà le opere scultoree.
Grazie alla collaborazione con l'assessorato alla Scuola si preannuncia anche un progetto artistico che coinvolgerà gli studenti bresciani. Una scuola a sorteggio stabilirà un tema cui dovranno adeguarsi tutti gli istituti e, alla fine dell'anno scolastico, ogni singola classe proporrà tre studenti che parteciperanno poi al concorso nel mese di settembre.

 

ARTESTRASSE 2014 – PREMIO MORETTO CITTA' DÌ BRESCIA.

1° classificato Grafica Bernardo Savino.
2°          //                      Ugo Romano.
3°         //                       Pietro Gardoni.

1° classificato Arte Sacra Massimiliano Baccaneli.
2°          //                            Ugo Romano.
3°         //                             Pietro Gardoni.

 1° classificato Scultura Marco Prandini.
2°          //                        Sergio Parmigiani.
3°         //                         Maria Grazia Ferrari.

1° classificato Pittura Angelo Bussacchini.
2°          //                      Giusi Agnelli.
3°         //                       Matelda Benaglia

Premio Moretto città di Brescia "Vittoria Alata" Massimiliano Baccanelli.

Segnalati:
Scultura:      Luciano Biondi
Pittura:        Natale Zani – Gabriella Piardi – Angelo Ligasacchi - Giuseppe Zubani
Grafica:       Gabriella Pietta – Anna Liberini
Arte Sacra:    Sanzeni Giuseppe -  Filippo Tamantini

Documenti allegati alla pagina