"La scuola esce"

"La scuola esce"
 

​"La scuola esce, la cultura cresce" è nato nell'anno scolastico 2013/2014, con il coordinamento dall'assessorato alla Scuola del Comune di Brescia, con lo scopo di rendere più accessibili le offerte culturali bresciane alle scuole di ogni ordine e grado, promuovere la cultura tecnico-scientifica e la conoscenza del patrimonio museale, storico ed artistico del territorio.
L'iniziativa offre anche quest'anno un insieme di percorsi integrati tra arte, teatro, tecnologia e scienza alle scuole di Brescia e dei 14 comuni che costituiscono l'area urbana, permettendo di contenere i costi per le scuole e per le famiglie e migliorando l'organizzazione dei servizi, in un periodo in cui le risorse sono sempre più limitate.
Saranno facilitate le scuole nella partecipazione alle iniziative grazie a un'unica modalità integrata di prenotazione e di pagamento. Verranno inoltre messi a disposizione mezzi di trasporto ad un prezzo simbolico e spazi adeguati per il pranzo, contenendo così i costi e razionalizzando le spese per le scuole e per le famiglie.
Punto di forza del progetto è la costituzione di una rete di soggetti presenti sul territorio cittadino in grado di offrire non soltanto proposte culturali, storiche, artistiche e teatrali di primaria importanza, ma anche laboratori tecnico-scientifici, grazie alla collaborazione del Museo di Scienze Naturali, di Ambiente Parco, della Fondazione Brescia Musei, di Teatro Telaio e del Musil.
Il Museo di Scienze Naturali e AmbienteParco organizzeranno visite guidate e laboratori scientifici nelle proprie sedi e presso la specola cittadina mentre Fondazione Brescia Musei attiverà percorsi didattici nel Museo di Santa Giulia, nella sezione della Pinacoteca Tosio Martinengo ospite in Santa Giulia, all'interno dell'area archeologica del Capitolium, al Museo del Risorgimento e al Museo delle Armi Luigi Marzoli.
Teatro Telaio allestirà alcuni spettacoli teatrali secondo la programmazione scolastica "Storie Storie Storie" e il Musil visite guidate e laboratori presso la sede del Museo del Ferro di via San Bartolomeo. Al settore Diritto allo Studio, Sport e rapporti con l'Università deI Comune di Brescia spetterà il compito di coordinare i lavori.
Verrà inoltre gestito un Centro Unico di Prenotazione attraverso un numero telefonico dedicato e una pagina internet sul proprio sito relativa al progetto, coordinato con i centri prenotazione dei vari partner.
Il progetto, per l'anno scolastico 2013/2014, ha ottenuto un contributo da parte di Fondazione Cariplo pari a 75mila euro. Si è concluso a maggio 2014 ottenendo un notevole apprezzamento da parte di tutte le scuole ed ha visto la partecipazione di 5821 alunni delle scuole dell'infanzia, primaria, secondaria di primo e secondo grado di Brescia e provincia, il 30% dei quali provenienti dal Comune di Brescia. Considerato che, per il prossimo anno scolastico, non sarà possibile accedere ad altri finanziamenti, si è deciso di limitare l'area di azione alle scuole di Brescia e dei 14 Comuni dell'area urbana. Alle scuole verrà quindi offerto un pacchetto di due visite-laboratorio giornaliere a scelta, con trasporto incluso, al prezzo di dieci euro a bambino. Ogni anno si provvederà alla redazione di un accordo di collaborazione tra i soggetti esecutori del progetto.