Alta velocità, i lavori in città entrano nel vivo

Alta velocità, i lavori in città entrano nel vivo
 

Presentato lo stato di avanzamento dei lavori dell'alta velocità in città. Il fine è informare correttamente i cittadini e ridurre al minimo i disagi. Sono entrati nel vivo i lavori funzionali all’ingresso nel nodo di Brescia della linea AV/AC Milano - Verona/Venezia proveniente da Treviglio. Il tratto urbano della linea ha inizio dall’interconnessione di Brescia Ovest e si conclude con l’innesto nella stazione di Brescia, per uno sviluppo complessivo di 6,9 km. Tre chilometri sono affiancati alla linea convenzionale, fino al Fiume Mella. I rimanenti 3,9 km coprono il tratto tra Brescia Scalo a Brescia Centrale.

A oggi hanno avuto inizio i lavori finalizzati alla costruzione delle opere civili, all’armamento e agli impianti di trazione elettrica e tecnologici. Gli interventi sono stati affidati per mezzo di appalti integrati. Alla data del 30 ottobre lo stato di avanzamento dei lavori è stimata in oltre il 20%. La conclusione dei lavori è prevista entro la fine del 2016.

Sono in corso anche le attività di acquisizione delle aree destinate alla nuova sede ferroviaria, la bonifica dei siti inquinati e delle zone dove si trovano ordigni bellici, la risoluzione delle interferenze con i servizi pubblici, le indagini archeologiche, i movimenti terra, le opere di finitura e raccolta delle acque, oltre alle prime fasi di modifica del piano regolatore della stazione di Brescia. È terminata, inoltre, la demolizione dei fabbricati di via Toscana.

Per quanto riguarda le principali opere pubbliche, sono in corso di realizzazione i ponti di Mandolossa, di via Roncadelle (per il quale sono in corso le opere di finitura ed è già stata riaperta la viabilità), di via Colombaie, di via Dalmazia, il viadotto sul fiume Mella e il viadotto sulla tangenziale ovest di Brescia.

Sono in attesa di essere avviati i lavori per il ponte di via Violino, via Corsica e via Zima, oltre agli interventi inerenti il nuovo Bivio Mella, che consentirà ai treni provenienti da Milano sulla linea convenzionale di entrare a Brescia Scalo e a Brescia Centrale utilizzando la nuova linea AV/AC.

Sono in programma anche la realizzazione del fabbricato con funzioni di base logistica per la manutenzione della nuova linea, nell’area compresa tra la linea ferroviaria esistente e lo scalo, e gli interventi per il piano regolatore ferroviario della stazione di Brescia Centrale che renderanno possibile la separazione dei flussi di traffico, la costruzione di un nuovo sottopasso per i viaggiatori e l’adeguamento di quello esistente, nonché la realizzazione del nuovo Apparato Centrale Computerizzato (ACC) di Brescia Centrale.