Trasporti sociali, più servizi

Trasporti sociali, più servizi
 

Il trasporto sociale per anziani e disabili ha ora a disposizione quattro nuovi automezzi: tre minibus Ducato e un Doblò.
I veicoli, consegnati al Comune il 15 luglio 2014, sono forniti in comodato d'uso dalla società Pmg Italia, individuata tramite una selezione pubblica. Oltre a occuparsi delle spese di gestione ordinarie e straordinarie, Pmg contribuisce all'acquisto del carburante con una cifra forfettaria annuale di 8.500 euro.
Il servizio di trasporto sociale è attivo dal 2004 e garantisce a cittadini invalidi o anziani residenti in città, autorizzati dall'assistente sociale, la possibilità di farsi accompagnare ai centri diurni e spostarsi con i mezzi comunali per terapie e visite mediche.
Da gennaio 2013 il servizio trasporti sociali gestisce anche il coordinamento e il trasporto degli utenti Accabus in possesso di verbale di invalidità rilasciato dagli uffici Asl che attesti l'inabilità all'utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico.
Nel corso del 2013 sono state trasportate giornalmente 95 persone dal proprio domicilio ai vari centri diurni della città e riportate a casa a fine giornata. Sono state effettuate 18.600 corse  anche grazie alla collaborazione con la cooperativa Radio Taxi e con le associazioni di volontariato Auser Filo d'argento, Anteas e Brescia Soccorso.

In totale, il parco automezzi è composto da sette minibus attrezzati per il trasporto di carrozzelle, un Doblò, un'auto attrezzata per il trasporto di carrozzelle e sette automobili.

Documenti allegati alla pagina