PGT - Variante idrogeologica 2020 e piste ciclabili

PGT - Variante idrogeologica 2020 e piste ciclabili

AVVIO DEL PROCEDIMENTO di Avvio del procedimento relativo all'adeguamento della componente geologica, idrogeologica e sismica del PGT al Piano Di Gestione Dei Rischi Di Alluvioni (PGRA) per la tratta nord del Torrente Garza - individuazione di aree di laminazione del Torrente Garza in località SAN POLO - Apposizione di vincoli preordinati all'esproprio per il potenziamento della rete ciclopedonale

Ai sensi  dell'art. 13, c. 13, della L.R.  12/2005 e s.m.i.

E

AVVIO DEL PROCEDIMENTO DI VERIFICA DI ASSOGGETTABILITA' A  V.A.S.

Ai sensi dell'art. 4, c 2-bis, della  L.R.  12/2005 e s.m.i.

PREMESSO

  • che la Variante per l'adeguamento della componente geologica, idrogeologica e sismica del PGT al PGRA, approvata con deliberazione di Consiglio Comunale n. 110 del 30 novembre 2018, ha acquistato efficacia con l'avviso di pubblicazione sul Burl n. 26 del 26 giugno 2019;
  • che si rende ora necessario procedere ad una ulteriore specifica variante al PGT per le tre finalità di seguito indicate:
  1. L'adeguamento della componente geologica, idrogeologica e sismica del PGT al PGRA, in recepimento dello studio di approfondimento idraulico afferente il torrente Garza per la tratta a nord della città;
  2. L'individuazione di aree di laminazione per la messa in sicurezza della metropolitana e delle zone limitrofe nell'area a sud del torrente Garza in località San Polo Parco;
  3. L'individuazione di alcuni nuovi percorsi per la rete ciclabile del Piano dei Servizi e conseguentemente l'apposizione del vincolo preordinato all'esproprio per la realizzazione di tratte di completamento della rete di connessione ciclopedonale nel Parco delle Colline esteso al Mella (Valle di Mompiano e via Locchi) e nel Parco delle Cave (Via Serenissima – Via Cerca);

 SI RENDE NOTO

  • Che la Giunta Comunale, con deliberazione del 5.02.2020 n. 76 PG n. N.0036510, integrata dalla Delibera n 185 dell'8.04.2020 PG 90133,  ha dato formale avvio al procedimento in oggetto e al procedimento di verifica di assoggettabilità alla vas ( unitamente alla  determina n 503 del 4.03.20202 relativamente alla metodologia)
  • che dalla data odierna, ai sensi dell'art 13, c 2, LR 12/05 e s.m.i., chiunque ne abbia interesse, anche per la tutela degli interessi diffusi,  può presentare proposte finalizzate alla variante, coerenti con le finalità  e gli ambiti di applicazione di cui in premessa.

Considerata la situazione di emergenza sanitaria e visto l'art 103 del D.L. 18/2020 " Cura Italia", così come modificato dall'art 37 del D.L n 23 dell'8.04.2020,  che prevede il differimento obbligatorio dei termini procedimentali fino al 15 maggio  2020 ( salvo ulteriori diverse disposizioni),  la messa a disposizione è effettuata per 20 giorni, come disposto dalla citata delibera n 76,  a decorrere da tale data.

A partire dal  15 maggio 2020 ed

entro il giorno  giovedì 4 giugno 2020

Le istanze possono essere presentate esclusivamente :

All'istanza, compilata sul modulo allegato,  va allegata obbligatoriamente fotocopia del documento di identità del richiedente. Nel formato elettronico il documento di identità  deve costituire un file autonomo ( non scansionato unitamente agli altri documenti )
Ulteriori informazioni e chiarimenti potranno essere chiesti  via email all'indirizzo urbanistica@comune.brescia.it 
Il presente avviso viene pubblicato all'Albo Pretorio del Comune di Brescia,  su un  quotidiano a diffusione locale, sul sito web del Comune di Brescia, sul sito SIVAS della Regione Lombardia.

    • Responsabile del Procedimento è l'Arch. Abeni Alessandro , Responsabile del Settore Pianificazione Urbanistica.
    • Autorità Competente per la VAS è l'ing. Angelantonio Capretti.
    • Autorità Procedente per la VAS è l'arch. Alessandro Abeni

Brescia, 29 aprile 2020