"Oltre la Strada" introduzione

"Oltre la Strada" introduzione

Il Bando periferie e il progetto "Oltre la strada"

La restituzione alla città di Porta Milano come quartiere e non più solo come arteria di traffico è un orizzonte doveroso, soprattutto come sostegno alle numerose iniziative "dal basso" che in quest'area operano virtuosamente da tempo e che per crescere, consolidarsi e creare maggiori benefici necessitano di un approccio integrato e un programma di interventi validato e sostenuto dall'Amministrazione.

Con queste parole si chiude la relazione che sintetizza e accompagna le tavole dei progetti che ridisegnano l'area attraversata da via Milano per trasformarla radicalmente in poco meno di cinque anni in un quartiere rinnovato, vitale, attrattivo. Un progetto modulare, costruito su tre livelli di intervento: infrastrutturale e urbanistico (che include gli interventi sulla mobilità), socio-culturale (con un'attenzione a nuove formule di abitazione e di formule che uniscano gli interventi per la residenza sociale agli spazi di lavoro per imprese giovani, creative e laboratori di artigianato); un coordinamento continuo che sia prima di tutto un ascolto attivo del Comune sulle esigenze dei cittadini e delle realtà interessate a investire in quest'area.

Un "quartiere" non è dato a priori, ma è un grumo di storie, di nodi di reti, di conformazioni spaziali, di pratiche, con un'identità plurima ed evanescente. Per questo, gli interventi che si vogliono innestare nel quartiere tutelano la stratificazione d'identità diverse: sia quelle "prodotte localmente", sia quelle definite in relazione alle immagini che si hanno di quel contesto.

Cinque gli assessorati coinvolti (Urbanistica e pianificazione per lo sviluppo sostenibile, Mobilità, Cultura e Innovazione, Servizi sociali, Politiche per la Casa e Partecipazione) oltre all'attivazione di un tavolo di co-progettazione che, in risposta all'evidenza pubblica rivolta a possibili partner,  ha visto coinvolti ben diciannove soggetti tra enti terzi, privati e realtà no profit.

Il risultato di questo intenso lavoro è stato il progetto "OLTRE LA STRADA", che prevede interventi per il sostegno della resilienza di via Milano e la valorizzazione del benessere, della qualità di vita, della mobilità sostenibile, dell'integrazione, della vita partecipata nel quartiere e la tutela proattiva delle nuove e consolidate fragilità .

Un progetto integrato e partecipato, che in 60 mesi (dal 2017 al 2021), avrà il compito di restituire a Porta Milano la sua identità di quartiere residenziale, con servizi evoluti ed efficienti, politiche e iniziative a sostegno dell'incontro, dell'integrazione, dell'imprenditorialità.​​​​​​​​

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------

​​eventi ed iniziative: 








la brochure: 

Nel corso del 2018, nei quartieri di Porta Milano, Primo Maggio e Fiumicello è stata distribuita una brochure illustrativa del progetto Oltre la Strada.  ​Una lettura semplice ed efficace per spiegare ai cittadini la rivoluzione che, nei prossimi 5 anni, cambierà completamente il volto della zona di via Milano.​​​ 



( scarica qui sotto  tutta la documentazione)