19/09/2017 #incontriamoci - Quartiere Violino: interventi per la vivibilità urbana e sociale

19/09/2017 #incontriamoci - Quartiere Violino: interventi per la vivibilità urbana e sociale
Immagine della locandina dell'incontro del 19 settembre 2017 al Teatro Parrocchiale del Violino

​​Martedì 19 settembre 2017, a Brescia, presso il Teatro parrocchiale del Villaggio Violino, il Sindaco Emilio Del Bono e la Giuntacomunale hanno presentato​ alla cittadinanza una serie di interventi di prossima realizzazione, finalizzati ad una migliore vivibilità del quartiere, sia dal punto di vista urbanistico e della viabilità che sotto l'aspetto sociale.

Per le opere di natura urbanistica è intervenuta l'Assessore Michela Tiboni, che ha spiegato le caratteristiche, tempi e costi di un progetto di riqualificazione verde e di forestazione, in una vasta area territoriale, posta tra il quartiere Violino e la linea ferroviaria, con obiettivi di mitigazione paesaggistico-ambientale.

Riguardo agli interventi per la mobilità, L'Assessore Federico Manzoni, ha  presentato il progetto delle "zone 30", che i suoi uffici hanno sviluppato per il Quartiere Violino, spiegando che gli obiettivi sono quelli di migliorare la sicurezza dei percorsi pedonali verso i principali punti di interesse collettivo,  la sicurezza e la identificazione dei percorsi ciclabili interni e di collegamento alla rete principale, l'accessibilità verso il sistema del trasporto pubblico e la sicurezza di alcune intersezioni valutate come pericolose (oltre che ridurre il traffico di attraversamento); il tutto, con lo scopo di migliorare il benessere della zona e ridurre i fenomeni di inquinamento.

In tema di mitigazione acustica, l'Assessore Manzoni, si è fatto anche portavoce del progetto di RFI, per la realizzazione di barriere fonoassorbenti lungo la Ferrovia Milano-Venezia​.

l'Assessore Felice Scalvini ha fatto un intervento generale per quanto riguarda l'ambito del sociale,  invitando poi al tavolo la Presidente della Fondazione Casa di Dio Irene Marchina, che ha parlato di una "nuova idea di casa-famiglia", ovvero di  un centro polifunzionale per anziani, con servizi diurni e altri servizi di tipo residenziale, che si prevede di realizzare nell'area posta a sud​ della chiesa del Violino, illustrandolo quale "progetto emblematico che aspira a fornire una nuova e diversa interpretazione del modello tracciato da padre Marcolini";

Il Sindaco Emilio del Bono ha chiuso la serie di interventi con alcune considerazioni generali riguardanti un modello di democrazia che si approccia con il territorio in forme partecipative e con il richiamo ad i risultati ottenuti nel corso del suo mandato amministrativo, citando anche diverse azioni specifiche che interessano il quartiere Violino ed i suoi abitanti.

Infine, è stato dato spazio alle domande da parte del pubblico, alle quali gli intervenuti hanno dato ampio riscontro, con la moderazione di Elena Pivato, Responsabile di Urban Center Brescia.