Dopo di noi - riapertura termini per interventi infrastrutturali

Dopo di noi - riapertura termini per interventi infrastrutturali
 

Con la legge n. 112/2016: “Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilita grave prive del sostegno familiare”, cosiddetta "Dopo di Noi", lo Stato ha disciplinato misure di assistenza, cura e protezione delle persone con disabilità grave non determinata dal naturale invecchiamento o da patologie connesse alla senilità, prive di sostegno familiare in quanto mancanti di entrambi i genitori o perché gli stessi non sono in grado di fornire l’adeguato sostegno genitoriale, nonché in vista del venir meno del sostegno familiare.

Queste misure sono integrate nel progetto individuale per le persone disabili di cui all'articolo 14 della L. 8 novembre 2000, n. 328 e sono assicurate attraverso la progressiva presa in carico della persona già durante l'esistenza in vita dei genitori.

Regione Lombardia ha approvato con DGR 3404/2020 il Programma operativo regionale Dopo di Noi, che, come per le precedenti 2 annualità, sarà sviluppato sul biennio 2020-2021.

Il presente Avviso pubblico è finalizzato alla raccolta delle domande per l’assegnazione di contributi per la realizzazione di interventi di natura infrastrutturale a favore di persone con disabilità grave prive del sostegno familiare.

Tutto ciò premesso si rende noto che:

Destinatari

Possono presentare richiesta di contributo per interventi di natura infrastrutturale:

  • Comuni, Associazioni di famiglie di persone disabili, Associazioni di persone con disabilità, Enti del terzo Settore ed altri Enti pubblici o privati, preferibilmente in coprogettazione;
  • persone con disabilità e/o le loro famiglie o chi ne garantisce la protezione giuridica, residenti nell'Ambito Distrettuale 1-Brescia e Collebeato

con disabilità grave:

    • non determinata dal naturale invecchiamento o da patologie connesse alla senilità;
    • con certificazione di disabilità grave, riconosciuta ai sensi dell'art. 3, comma 3, della legge 104/92;
    • con età compresa tra i 18 e i 64 anni, con priorità a cluster di età a seconda del tipo di sostegno

prive del sostegno familiare in quanto:

    • mancanti di entrambi i genitori;
    • i genitori non sono in grado di fornire l'adeguato sostegno genitoriale;
    • si considera la prospettiva del venir meno del sostegno familiare.

Risorse disponibili

Le linee operative dell’Ambito 1-Brescia, approvate nella seduta dell’Assemblea dei Sindaci del 13 novembre 2020, hanno destinato per gli interventi infrastrutturali complessivamente euro 29.509,09, nello specifico:

ANNUALITA' FONDO​INTERVENTI INFRASTRUTTURALI​IMPORTI
​2018​canone d'affitto/spese condominiali​€ 10.000,00
​2019​canone d'affitto/spese condominiali/spese per adeguamenti​€ 19.590,09
​RISORSE COMPLESSIVE​€ 29.590,09


 Descrizione degli interventi e dei supporti attivabili

INTERVENTI INFRASTRUTTURALI

Interventi di ristrutturazione dell'abitazione

Esclusivamente le risorse dell'annualità 2019 sono destinate a contribuire alle spese per adeguamenti per la fruibilità dell'ambiente domestico (domotica e/o riadattamento degli alloggi e per la messa a norma degli impianti, la telesorveglianza o teleassistenza) attraverso investimenti dei familiari, anche attraverso donazioni a Fondazioni o enti del terzo settore, espressamente finalizzate e vincolate all'avvio di percorsi di vita in co-abitazione.

Il contributo è finalizzato a sostenere spese per riattamento degli alloggi e per la messa a norma degli impianti, con particolare ma non esclusiva attenzione a strumenti di telesorveglianza o teleassistenza.

Gli immobili/unità abitative sostenuti dal presente Avviso non possono essere distolti dalla destinazione per cui è stato presentato il progetto né alienati per un periodo di almeno 5 anni dalla data di assegnazione del contributo.

Il contributo è fino ad un massimo di € 20.000,00 ovvero nel limite degli stanziamenti previsti dal presente avviso per unità immobiliare e non superiore al 70% del costo dell'intervento.

Per lo stesso intervento non possono essere richiesti altri contributi a carico di risorse nazionali/regionali.

 

Sostegno del canone di locazione/spese condominiali

Questo sostegno è finalizzato a contribuire al pagamento degli oneri della locazione/spese condominiali con un:

- contributo mensile fino a € 300,00 per unità abitativa a sostegno del canone di locazione, comunque non superiore all'80% dei costi complessivi;

- contributo annuale fino ad un massimo di € 1.500,00 per unità abitativa a sostegno delle spese condominiali, comunque non superiore all'80% del totale spese.
 I contributi di cui sopra non sono erogabili alla singola persona per il proprio appartamento, eccezion fatta se essa mette a disposizione la propria abitazione per condividerla con altre persone in possesso dei requisiti di cui al presente Avviso.

 

Modalità e termini per la presentazione delle istanze

Le istanze possono essere presentate al Comune di Brescia, in qualità di ente capofila dell’Ambito 1-Brescia, fino ad esaurimento delle risorse a disposizione, dalle persone con disabilità e/o dalle loro famiglie, o da chi ne garantisce la protezione giuridica o da Associazioni di famiglie di persone disabili, Associazioni di persone con disabilità ed Enti del Terzo Settore ed altri Enti pubblici o privati.
La presentazione delle istanze avviene esclusivamente online, compilando gli appositi moduli digitali accedendo a: https//www.portaleservizi.comune.brescia.it sezione “On line – Contributi e aiuti per le famiglie” e allegando la documentazione richiesta.

 Allegati:

- DGR n. 3404/2020

- Avviso .