Servizio pasti

Servizio pasti

Finalità
Garantire alle persone, che non sono in grado di provvedere autonomamente, un pasto quotidiano variato e completo di tutti i principi nutritivi.

Destinatari
Il servizio è rivolto a
- persone adulte o anziane con limitata autonomia personale che presentano difficoltà nella preparazione del pasto;
- persone autosufficienti per le quali sia dimostrato un evidente rischio di emarginazione sociale.

Modalità di accesso: a seguito di istanza

Ammissione
A richiesta e a seguito di valutazione del servizio sociale competente, sulla base delle condizioni psico-fisiche.
    
Prestazioni
Pasti al domicilio per le persone che non sono in grado di accedere alle mense convenzionate
Pasti presso Centri Diurni comunali (pasti in struttura)

Contribuzione/Compartecipazione
La percentuale di contributo o di compartecipazione al costo del servizio viene determinata annualmente dalla Giunta Comunale con il metodo della progressione lineare, come determinato ai sensi dell’art. 6 del DPCM 159/2013, ovvero ai sensi dell’art. 3 del D.P.C.M. 159/2013, fatta salva diversa valutazione di carattere sociale, anche a seguito di valore della componente patrimoniale relativa alla casa di abitazione penalizzante per la persona beneficiaria.

Nel caso di contribuzione del Comune alla spesa sostenuta dal cittadino, la formula da utilizzare, da applicare al costo di riferimento, è la seguente:
                         (ISEE utente-ISEE iniziale) x (100 – quota minima)
% = 100 - quota minima + --------------------------------------------------
                         (ISEE finale - ISEE iniziale)

Nel caso di compartecipazione alla spesa da parte del cittadino, la formula da utilizzare per i valori intermedi di situazione economica  ISEE, da applicare al costo di riferimento, è:
                    (ISEE utente - ISEE iniziale)  x (100-quota minima)
%  = quota minima + ---------------------------------------------------
                    (ISEE finale - ISEE iniziale)

Documenti allegati alla pagina