Sistema Integrato dei Servizi Domiciliari

Sistema Integrato dei Servizi Domiciliari

Finalità
Sostenere la permanenza dell’anziano e del disabile presso la propria famiglia.

Destinatari
Persone sole in condizioni di parziale autonomia socio-sanitaria totalmente non autosufficienti, inserite in una famiglia che necessita di aiuto.


Modalità di accesso

A seguito di istanza

Ammissione
disposta dal  Responsabile del Servizio competente su proposta dell’Assistente Sociale, compatibilmente con le risorse disponibili, tenendo conto delle seguenti priorità:

- condizione di solitudine e impossibilità di attivare le reti di sostegno familiari, parentali e di vicinato;
- gravità delle condizioni sanitarie e sociali;
- situazione economica.


Prestazioni
L’attività di sostegno si sviluppa attraverso il lavoro di operatori socio-assistenziali che operano secondo il progetto personalizzato del servizio sociale referente.


Contribuzione/Compartecipazione
La percentuale di contributo o di compartecipazione al costo del servizio viene determinata annualmente dalla Giunta Comunale con il metodo della progressione lineare, come determinato ai sensi dell’art. 6 del DPCM 159/2013, ovvero ai sensi dell’art. 3 del D.P.C.M. 159/2013, fatta salva diversa valutazione di carattere sociale, anche a seguito di valore della componente patrimoniale relativa alla casa di abitazione penalizzante per la persona beneficiaria.

Nel caso di contribuzione del Comune alla spesa sostenuta dal cittadino, la formula da utilizzare, da applicare al costo di riferimento, è la seguente:
                                                        (ISEE utente-ISEE iniziale) x (100 – quota minima)
% = 100  - quota minima +     ----------------------------------------------------------------
                                                        (ISEE finale - ISEE iniziale)

Nel caso di compartecipazione alla spesa da parte del cittadino, la formula da utilizzare per i valori intermedi di situazione economica  ISEE, da applicare al costo di riferimento, è:
                                           (ISEE utente - ISEE iniziale)  x (100-quota minima)
%  =  quota minima +  ----------------------------------------------------------------
                                            (ISEE finale - ISEE iniziale)

Sulla base di specifica valutazione sociale e/o del progetto individuale potrà essere disposta la riduzione/esenzione dalla quota minima.

Documenti allegati alla pagina