Rete Ready

Rete Ready
 
Il Comune di Brescia ha aderito alla rete Ready (Rete nazionale delle pubbliche amministrazioni anti discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere).

«Da oggi le persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali della nostra città potranno contare su un’Amministrazione amica, attenta ai loro bisogni e necessità in quell’ottica fondamentale tracciata dalla nostra Costituzione di rimozione di tutti quegli ostacoli che impediscono la piena eguaglianza di tutti i cittadini e la piena realizzazione della loro personalità». Lo scrive, in una nota, Orlando Comitato territoriale Arcigay Brescia che  ringrazia l’Amministrazione pe rla deciisone assunta che «avviene a seguito di una delibera di indirizzo approvata all’unanimità dalla Commissione Pari Opportunità che andava in tale direzione».

Con la sottoscrizione della carta di intenti verrà avviato un dialogo con le associazioni lgbt locali e, al contempo, una collaborazione interistituzionale tra diversi livelli di governo locale.

Federico Marchiori, presidente di Arcigay Orlando, ha sottolineato come l’adesione della Loggia costituisca è "una scelta di civiltà che può arricchire l’intera cittadinanza".