Documento d' identita'

Documento d' identita'
 

​L'elettore che si presenta a votare deve essere innanzitutto identificato, mediante la presentazione della carta d'identità o di un altro documento di identificazione rilasciato da una pubblica amministrazione, anche se scaduti, purché risultino sotto ogni altro aspetto regolari e possano assicurare la precisa identificazione del votante.

Sono equipollenti alla carta d'identità il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il libretto di pensione, il patentino di conduzione di impianti termici, il porto d'armi, le tessere di riconoscimento rilasciate da un'Amministrazione dello Stato, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente.

Ai fini dell'identificazione degli elettori sono valide anche le tessere di riconoscimento rilasciate dall'Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d'Italia, purché munite di fotografia e convalidate da un Comando Militare e le tessere di riconoscimento rilasciate dagli ordini professionali, purché munite di fotografia.

L'elettore , se è sprovvisto di altro documento di riconoscimento ed ha richiesto  al proprio comune  il rilascio della carta di identità elettronica (CIE), puo' esibire la ricevuta della relativa richiesta, in quanto munita della fotografia e dei dati anagrafici del titolare nonchè del nmero della stessa CIE.

ATTENZIONE: nei due giorni precedenti la consultazione, e fino alla chiusura delle votazioni, gli sportelli anagrafici della Sede centrale e delle quattro Anagrafi Decentrate osservano orari straordinari di apertura, per il rilascio/rinnovo della carta d'identità ai cittadini residenti nel territorio comunale.

In caso furto o smarrimento della  carta d' identità  prima del nuovo rilascio occorre effettuare apposita denuncia presso le autorità competenti.

 

Documenti allegati alla pagina