Partecipazione spunta Fiere cittadine

Partecipazione spunta Fiere cittadine
 
Descrizione dell'attività.
I posteggi delle fiere  liberi o temporaneamente non occupati dai titolari delle relative concessioni decennali sono assegnati giornalmente, durante il periodo di non utilizzazione da parte del titolare, ai soggetti legittimati ad esercitare il commercio su aree pubbliche.

L’assegnazione mediante le operazioni di spunta avviene nel rispetto dei seguenti criteri di priorità:
• il più alto numero di presenze nella fiera;
• a parità di presenze, si tiene conto della maggior anzianità dell’attività di commercio su aree pubbliche attestata dal registro delle imprese, cumulata con quella dell’eventuale dante causa.

Requisiti per l'esercizio dell'attività
Per partecipare alla spunta l’interessato deve essere in possesso di autorizzazione per l’esercizio del commercio su aree pubbliche.
 
Modalità di esercizio
Gli interessati a partecipare alla spunta devono presentare comunicazione al Comune di Brescia.
Nella comunicazione di partecipazione alla spunta l’operatore dovrà:
• indicare la denominazione della fiera per la quale intende partecipare alla spunta;
• specificare l’autorizzazione utilizzata.
 
Modulistica, documentazione richiesta e modalità di presentazione delle pratiche
La modulistica è disponibile sul portale SUAP impresainungiorno. Per accedere al portale cliccare qui
Le istanze, le comunicazioni e le segnalazioni certificate di inizio attività devono essere presentate esclusivamente in modalità telematica utilizzando il portale impresainungiorno selezionando sulla base dell’attività che si intende svolgere la procedura prevista ed allegando la documentazione obbligatoria.

Informazioni sull’istanza
Iter del procedimento: la comunicazione produce effetto con la presentazione allo Sportello Unico per le Attività Produttive

Normativa di riferimento
 
 
D.g.r. 27 giugno 2016 - n. X/5345 Disposizioni attuative della disciplina del commercio su aree pubbliche ai sensi dell’articolo 17, comma 2 della l.r. 2 febbraio 2010, n. 6 (testo unico delle leggi regionali in materia di commercio e fiere) e sostituzione delle dd.gg.rr. 3 dicembre 2008 n. 8570, 5 novembre 2009 n. 10615 e 13 gennaio 2010 n. 11003

Documenti allegati alla pagina