Cos'è la firma digitale e come ottenerla

Cos'è la firma digitale e come ottenerla
 

​​​​

La firma digitale, come suggerisce ampiamente il nome, è uno strumento grazie al quale cittadini, professionisti e imprese possono firmare i documenti elettronici donando a questi ultimi un valore legale. Il suo funzionamento si basa su tre principi fondamentali:

  1. autenticità, in quanto assicura l'identità della persona o dell'impresa che firma un documento;
  2. integrità, in quanto assicura che i documenti firmati non sono stati modificati dopo la firma; 
  3. non ripudio, in quanto un documento firmato tramite firma elettronica non può essere "disconosciuto" da chi l'ha firmato.
     

    Coloro che desiderano dotarsi di un dispositivo di firma digitale devono rivolgersi ai prestatori di servizi fiduciari accreditati, soggetti pubblici o privati che, sotto la vigilanza di AgID, emettono certificati qualificati (per la firma digitale) e certificati di autenticazione (per le carte nazionali dei servizi).

I prestatori di servizi fiduciari qualificati sono soggetti che rilasciano certificati qualificati a norma del regolamento (UE) n. 910/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 luglio 2014 (eIDAS).

Tali soggetti, in Italia, sono i certificatori qualificati per la fornitura di servizi fiduciari qualificati ai sensi dell'articolo 29 del CAD.

La firma elettronica NON è sinonimo di PEC. La PEC è la posta elettronica certificata, che non ha bisogno di kit per essere utilizzata e dona valore legale (pari a quello di una raccomandata con ricevuta di ritorno) solo ai messaggi di posta elettronica, non ai singoli documenti come invece fa la firma digitale. 

Documenti allegati alla pagina