Tari tariffe utenze non domestiche 2019

Tari tariffe utenze non domestiche 2019
 
L’importo da versare per ciascuna attività si ottiene moltiplicando la tariffa €/ mq. anno, indicata nell'ultima colonna a destra, per i mq. delle superfici soggette a tariffa.
All'importo così calcolato si aggiunge il tributo provinciale del 5% .
 
N.B.: Si riporta di seguito il testo dell'art. 11, comma 1, del regolamento per l'applicazione del tributo indicante le riduzioni tariffarie previste per le utenze non domestiche.
 
Art.11 - RIDUZIONI DI TARIFFA :

1.  Alle seguenti fattispecie si applicano le riduzioni alla quota variabile di seguito indicate:
a)  riduzione del 50% per le aree ed i locali, diversi dalle scuole, occupati dai seguenti soggetti che li utilizzino a fini istituzionali: Stato, Regione Lombardia, Provincia di Brescia, Azienda Sanitaria Locale, Enti ospedalieri ed Enti Sanitari di diritto pubblico, altri enti pubblici;
b)  riduzione del 75% per le aree ed i locali occupati dai seguenti soggetti: enti di assistenza e beneficenza, oratori parrocchiali, abitazioni collettive (quali collegi, convitti, monasteri e simili) e comunità alloggio, ONLUS, associazioni culturali, sportive dilettantistiche, di culto, d'arma e combattentistiche a carattere nazionale; la riduzione non è applicabile ai locali destinati alla  preparazione e somministrazione di alimenti e bevande, alla vendita di beni, alle sale da ballo ed ai locali con slot machine/video poker o apparecchi similari;
c)  riduzione del 50% per i parcheggi di uso pubblico le cui tariffe di utilizzo siano assentite dal Comune nonché per i parcheggi di uso pubblico realizzati dai soggetti di cui all'art 32, 1° comma del D.lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e successive modificazioni ed integrazioni, le cui tariffe siano determinate dal Comune nonché per i parcheggi di uso pubblico realizzati in adempimento di convenzioni urbanistiche come standard di legge, assoggettati a servitù di uso pubblico o ceduti in proprietà al Comune le cui tariffe siano determinate dallo stesso Comune;
d)  riduzione dell'80% per i locali e le aree ad uso scolastico occupati dai soggetti indicati alla lettera a) o da scuole paritarie a'sensi della L. 62/2000;

e) riduzione del 30%, applicabile anche sulla quota fissa, per gli esercizi commerciali che, su oltre la metà della superficie occupata, pongano in vendita beni usati.

Consulta in allegato  il Regolamento IUC, la deliberazione di approvazione delle tariffe Tari 2019  e il listino delle tariffe per le utenze non domestiche per l'anno 2019