Attività didattiche e laboratori

Attività didattiche e laboratori


 PROPOSTE DIDATTICHE  2017-18


Le attività saranno svolte GRATUITAMENTE fino ad esaurimento dei fondi a

disposizione del Museo di Scienze Naturali di Brescia.
Per maggiori informazioni o per prenotare chiamare

il numero 345 1323969

La prenotazione telefonica è obbligatoria

LA NATURA IN 4 STAGIONI - destinatari: materna e primo ciclo della primaria - I incontro in museo della durata di 1h30 e II incontro presso il giardino del Museo, durata 1h30. E’ possibile prenotare tutti e due gli incontri, o solo uno dei due.
Le 4 stagioni sono un ottimo spunto per allenare la capacità di osservare il mondo esterno sia sul campo, grazie all’uscita presso il bosco di Sant’Anna che in museo, grazie all’osservazione di reperti ed  alle  attività  laboratoriali  appositamente  pensate  per  stimolare  la  curiosità  dei  bambini  e permettere loro di conoscere le abitudini degli animali e delle piante legate ai cambiamenti climatici: il letargo, le migrazioni, la costruzione e la ricerca di tane e rifugi, la produzione di riserve di cibo e la caduta delle foglie in autunno…

ARIA, ACQUA, TERRA e FUOCO - destinatari: materna e primo ciclo della primaria - un incontro in museo della durata di 1h30
I bambini verranno accompagnati nelle sale del museo dall’operatore che, di volta in volta, si soffermerà su uno dei 4 “elementi” per approfondirne la conoscenza con i bambini.
Iniziando dall’aria l’operatore stimolerà i partecipanti a compiere osservazioni guidate ma autonome e ad analizzare le caratteristiche sensibili dell’aria, dell’acqua, della terra ed infine del fuoco, partendo dalle conoscenze già acquisite e andando via via sempre più nello specifico delle loro proprietà e delle loro interazioni con gli organismi viventi all’interno degli ecosistemi.
Alcune semplici ma divertenti dimostrazioni e giochi di simulazione faciliteranno il processo di apprendimento coinvolgendo e stimolando la curiosità dei bambini: bolle di sapone e palloncini saranno alcuni dei protagonisti della visita.

5 SENSI CON GLI INSETTI - destinatari: materna e primo ciclo della primaria. Un incontro in museo della durata di 1h30
Nelle sale del museo alla scoperta del piccolo mondo degli insetti nel modo più intuitivo: usando i nostri sensi. Un progetto pensato appositamente per approfondire l’entomologia in modo leggero ma rigoroso con il supporto di giochi ed esperienze pratiche coinvolgendo anche i più piccoli grazie ai colori sgargianti o criptici delle ali delle farfalle, alle puzze usate come armi di difesa, ai suoni emessi dagli ortotteri, alle luci notturne delle ingegnose lucciole e tanti altri stimoli per i sensi di tutti coloro che parteciperanno a questo coinvolgente percorso didattico.

5 SENSI x 5 SCIENZE - destinatari: materna e primo ciclo della primaria. Un incontro in museo della durata di 1h30
Questo percorso, rivolto in particolare alle scuole materne e al primo ciclo della scuola primaria, si propone di far avvicinare i bambini alle scienze utilizzando tutti i loro sensi.
Sono previste 5 tappe all’interno delle sale del Museo; dopo una breve introduzione sui 5 sensi, più o meno approfondita a seconda dell’età dei bambini, si passerà alle attività pratiche: botanica, mineralogia, paleontologia, zoologia, entomologia...

5 SENSI CON LE PIANTE - destinatari: materna e primo ciclo della primaria. Un incontro in museo della durata di 1h30
Un percorso a tappe attraverso 5 postazioni ricche di reperti attività e materiali interessanti indagati attraverso i 5 sensi. I colori delle piante… Perché le foglie sono verdi e i fiori hanno tanti colori? Visto che stiamo parlando di fiori possiamo parlare anche dei loro profumi ma le piante producono profumi in tante altre parti, ad esempio la corteccia, le foglie, le radici… Qual è la parte più gustosa delle piante? I frutti! Ma perché le piante producono i frutti? E perché molte piante hanno le spine? Da cosa si difendono? Adesso tocca a voi: le piante non emettono suoni eppure dove ci sono le piante non c’è mai silenzio perché?
 
La BOTANICA per tutti - destinatari: tutti i cicli scolastici. I incontro in museo, durata 1h30 - II incontro in classe, durata 1h30 - III incontro presso il Bosco di S.Anna, durata 1h30. E’ possibile prenotare tutti e tre gli incontri, solo il I incontro, oppure solo il II ed il III.
La botanica è un mondo vasto e complesso. Grazie a questo ciclo di incontri i partecipanti potranno scoprire i più piccoli segreti dei vegetali. Durante il primo incontro in museo i partecipanti avranno a disposizione reperti (semi – foglie – frutti – polline – fiori – fogli di erbario) provenienti dai diversi continenti del mondo, che potranno osservare e confrontare. Strutture infinitamente piccole, ma estremamente complesse, come ad esempio il polline, sono alla base della riproduzione e sarà una sorpresa scoprire che si tratta di vere e proprie opere d’arte in miniatura: grazie agli stereomicroscopi sarà possibile ammirare le molteplici e delicate decorazioni che lo caratterizzano. Il secondo e terzo incontro analizzano la complessità delle aggregazioni di vegetali: i ragazzi potranno conoscere il bosco come ecosistema, la flora e la fauna che lo caratterizzano e potranno cimentarsi in attività pratiche che li impegneranno ad osservare e studiare reperti naturali sia vegetali che animali.

La GEOLOGIA per tutti - destinatari: tutti i cicli scolastici. I incontro in classe, durata 1h30 - II incontro in museo, durata 1h30 - III incontro presso il Colle Cidneo, durata 1h30. E’ possibile prenotare tutti e tre gli incontri, solo il I incontro, oppure solo il II ed il III.
Durante il primo incontro i partecipanti impareranno a conoscere le basi della mineralogia e della geologia: campioni, reperti e saggi chimici ci aiuteranno a conoscere le principali proprietà dei minerali e delle rocce e la loro genesi. Il secondo incontro in museo sarà caratterizzato da attività di osservazione e manipolazione di rocce e classificazione delle stesse con l'utilizzo di un software che guiderà i partecipanti nel riconoscimento dei campioni. I ragazzi avranno a disposizione strumenti informatici e reperti esclusivi per approfondire queste affascinanti scienze. Per concludere, un'uscita sul campo permetterà di definire l'inquadramento geologico dell’area di Brescia, di osservare la formazione rocciosa che costituisce il colle Cidneo, di sperimentare la ricerca di fossili sul campo e l'osservazione di altre rocce bresciane nelle mura del Castello.

​L'ENTOMOLOGIA per tutti - destinatari: tutti i cicli scolastici. I incontro in classe, durata 1h30 - II incontro in museo, durata 1h30. E’ possibile prenotare tutti e due gli incontri, solo il I incontro, oppure solo il II.
I ragazzi conosceranno i principali gruppi di insetti grazie a teche con insetti provenienti da tutto il mondo, studieranno le strategie adottate da questi piccoli animali per sopravvivere alle insidie nascoste nell’ambiente: la tecnica del mimetismo ed altre astuzie usate per difesa non saranno più un mistero. Successivamente in museo sarà possibile utilizzare gli stereomicroscopi binoculari per entrare letteralmente nel piccolo mondo di insetti e artropodi: occhi, zampe e ali visti da vicino svelano i segreti degli insetti: come fa il grillo ad emettere il caratteristico suono? Come può una cavalletta saltare per distanze multiple della lunghezza del suo stesso corpo? Come è possibile che un gerride cammini sull'acqua? Questi e tanti altri quesiti troveranno risposta durante il laboratorio.

Lab VOLO - destinatari: tutti i cicli scolastici. Un incontro in museo, durata 1h30.
La più affascinante e misteriosa delle abilità: il volo! Quante volte abbiamo osservato volteggiare nel cielo uccelli, farfalle, pollini... e persino semi! Come fanno a librarsi nell'aria? Quali sono i loro segreti? Gli uccelli volano tutti allo stesso modo? Che differenza c'è tra planare e volare? Quali sono stati i primi animali a conquistare il cielo del nostro pianeta milioni di anni fa? Perché alcuni uccelli e insetti non sono più in grado di volare? Lo studio allo stereomicroscopio di penne, ali e strutture adatte  al  volo  e  l'osservazione  e  la  manipolazione  di  reperti  naturali  unici  permetteranno  di rispondere a queste e a tante altre domande!

Lab ANATOMIA - destinatari: tutti i cicli scolastici. Un incontro in museo, durata 1h30.
Osservando le caratteristiche anatomiche di un animale possiamo ricavare informazioni riguardo alla sua alimentazione, al suo ambiente e al suo stile di vita: ad esempio i fenicotteri sono dei trampolieri con le zampe palmate e vivono in ambienti acquatici con fondo fangoso; il formichiere ha un muso affusolato con una lunga lingua e per trovare il suo cibo preferito (le formiche) deve infilarlo nelle strette gallerie dei formicai...
Ma non solo! Osservando in particolare i crani di diverse specie animali, possiamo fare diverse deduzioni: la potenza dei muscoli masticatori dalla dimensione della mandibola, la dieta dell’animale dalla forma e dal numero dei denti, lo sviluppo del suo sistema sensoriale dalla vastità e dalla posizione delle orbite oculari o dalla dimensione dei turbinati all’interno nelle narici...
Lo studio guidato e la manipolazione di veri crani permetteranno ai partecipanti di dedurre tutte le informazioni già citate e tante altre.

Lab  PALEONTOLOGIA  -  destinatari:  tutti  i  cicli  scolastici.  Un  incontro  in  museo, durata 1h30.
Il processo di fossilizzazione comincia con la morte di un organismo animale o vegetale, può durare diversi milioni di anni ed è un evento estremamente improbabile. L'interpretazione di questi resti, finalizzata allo studio degli organismi sia animali che vegetali vissuti nel passato, è compito della Paleontologia.
Con noi scoprirete come può un organismo vivente passare dal “mondo” organico a quello inorganico e viaggiare attraverso il tempo fino a poter essere rinvenuto milioni di anni dopo la sua morte. I partecipanti avranno a disposizione reperti e si potranno cimentare nello studio di un fossile.
Incontro di approfondimento “Il lavoro del Paleontologo”, durata 30min.
Grazie alla disponibilità dei tecnici del museo, prenotando questo approfondimento sarà possibile
concordare  una  breve  visita  del  “museo  dietro  le  quinte”  ed  osservare  alcune  tecniche  di
preparazione dei fossili in un vero laboratorio.

I PIANI ALTITUDINALI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA - destinatari: scuole primarie e secondarie. Un incontro in museo della durata di 1h30
Dalla pianura alla montagna un viaggio virtuale alla scoperta degli ecosistemi e delle piante e animali che li abitano lungo il gradiente altitudinale che caratterizza il territorio della Provincia di Brescia. Per corredare la spiegazione i ragazzi potranno osservare alcuni degli animali tassidermizzati appartenenti alla collezione del museo attualmente non esposta ma conservata nelle sale riservate
agli addetti ai lavori e non aperte al pubblico.

3°LABORATORIO DI DISEGNO NATURALISTICO PER RAGAZZI 

A cura di Silvia Gandini. Iscrizione obbligatoria dal 4 al 22 settembre 2017 (vedi allegato). PARTECIPAZIONE GRATUITA
​Per informazioni  3451323969​