fontana della Crocera

fontana della Crocera
FontanaCrocera1


La fontana fu progettata da Rodolfo Vantini nel 1854, su committenza della contrada Dolzani, oggi via Fratelli Porcellaga. In realtà più che di una fontana si tratta di un monumento, dedicato ai fratelli Lorenzo e Ludovico Porcellaga, morti combattendo da eroi contro i francesi nel 1512, come ricorda l'iscrizione dettata, per alcuni da Federico Odorici, per altri dall'Abate Zimbelli, con evidenti richiami patriottici:"Qui presso/cadevano i prodi/Lorenzo e Ludovico Porcellaga/combattendo per la Patria/il IX febbraio MDXII/per smisurato valore/dallo stesso nemico lacrimati onorati."
L'iscrizione purtroppo non rispetta l'esattezza storica in quanto è certo che Lorenzo Porcellaga morì a Brescia in piazza Tito Speri.
Prima del 1854 l'angolo di Palazzo Martinengo, dove poi venne collocata la fontana, era sostenuto da una grossa colonna di marmo che a sua volta sosteneva un porticato sotto il quale stava una vecchia fontana pubblica. Chiuso il portico e nascosta così la colonna, la fontana fu collocata all'esterno. Nel 1984, per esigenze connesse allo sviluppo urbanistico della città, si è deciso un ulteriore spostamento della fontana e la sua collocazione in corso Zanardelli ove ancora oggi è possibile ammirarla in tutto il suo splendore.


Sponsor: Gambari International srl



 

Documenti allegati alla pagina