Brescia2030 - Libro bianco del percorso di co-progettazione territoriale integrata

Brescia2030 - Libro bianco del percorso di co-progettazione territoriale integrata
logo Libro bianco

​​​​​​​​​​​​Il 27 marzo 2018 a MO.CA il Comune di Brescia insieme con Università degli Studi di Brescia e Università Cattolica del Sacro Cuore (sede di Brescia) hanno presentato pubblicamente per la prima volta il Libro Bianco "Brescia2030", il documento di sintesi che raccoglie – ad un anno (link: http://www.comune.brescia.it/servizi/arteculturaeturismo/BSSmartCity/Pagine/Brescia2030.aspx) di distanza dall'avvio del percorso di co-progettazione per una visione condivisa di sviluppo del territorio di Brescia – la visione, il metodo e i progetti immaginati per la città.

Un libro bianco digitale e multimediale, concepito fin dalla sua origine per essere ciclicamente aggiornato nei contenuti e negli obiettivi. Un documento di lavoro che è il punto di partenza di un processo di cooperazione e di solidarietà territoriale che segna un momento importante nella storia di Brescia e del suo territorio.

Sono stati più di 60 i delegati delle realtà che hanno contribuito con la loro esperienza, competenza e immaginazione a delineare il progresso -sostenibile, equo, inclusivo- per la città del futuro. In un anno si sono incontrati, hanno dato vita a quattro laboratori, hanno messo in rete le proprie iniziative e pratiche più innovative, e infine, coordinati dai docenti dei due atenei, hanno sintetizzato la propria visione in 16 progetti per il territorio, pronti per essere realizzati insieme, verso l'orizzonte temporale che è ormai acquisito come traguardo di piani nazionali e internazionali, come i Sustainable Goals 2030  (link: http://www.un.org/sustainabledevelopment/) promossi dalle Nazioni Unite.

Brescia2030 è il percorso di co-progettazione per una visione condivisa di sviluppo del territorio di Brescia promosso dal Comune di Brescia insieme alle Università del territorio, ovvero Università degli Studi di Brescia e Università Cattolica del Sacro Cuore).  È un progetto che vede coinvolti una pluralità di portatori di interesse (stakeholders) che sono persone giuridiche private e pubbliche ovvero enti privati o pubblici, con l'obiettivo di elaborare il piano operativo di sviluppo e innovazione urbana e metropolitana in co-progettazione. Concretamente, il gruppo dei soggetti si focalizza su quattro diverse aree di lavoro: Salute e Benessere, Formazione e Istruzione, Cultura e Turismo, Industria e Impresa. Tutte le aree includono lo sviluppo e l'approfondimento di temi considerati trasversali: sostenibilità, internazionalizzazione, mobilità, impiegabilità, fragilità sociale e immigrazione, dati. Sono i partecipanti ai laboratori che hanno deciso, ad ogni incontro, di allargare la partecipazione a soggetti portatori di interessi chiave. Ogni laboratorio è coordinato da un pool di docenti delle Università che armonizzano il metodo di lavoro e operano per la necessaria sintesi del percorso.

​In fondo alla pagina è possibile scaricare:

- le slide di presentazione dei laboratori di Brescia 2030  presentate il 28 marzo 2018 a MO.CA

- il Libro bianco del percorso di co-progettazione territoriale integrata BRESCIA2030 in formato PDF interattivo e in ePub