Funzione del verde in città e principali parchi e giardini cittadini

Funzione del verde in città e principali parchi e giardini cittadini
parcoAreaGioco

​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​ 

Il verde urbano è un elemento di primaria importanza per la vivibilità di una città; la sua quantità e qualità infatti, secondo importanti documenti, come la Carta di Aalborg e l’Agenda 21, sono indicatori fondamentali per misurare la qualità ambientale delle città.

 

Ciò si spiega col fatto che una qualificata presenza di verde nella città è in grado di migliorare notevolmente le condizioni della vita sotto vari aspetti. Oltre alla funzione sociale delle aree verdi cittadine (planimetrie in allegato) che forniscono spazi di socializzazione e spazi per attività ricreative, grazie alla presenza di attrezzature per il gioco, il riposo, il tempo libero e le varie attività sportive all’aria aperta, va ricordata la funzione igienico-sanitaria del verde, che va assumendo un ruolo crescente relazionato all’espandersi della città e all’aumento, ormai allarmante, dell’inquinamento atmosferico.

 

Il verde infatti concorre alla formazione di microclimi atti a regolarizzare la temperatura (assorbimento dell’umidità, zone d’ombra, ecc.), a mitigare i venti, a purificare l’atmosfera (depurazione chimica per effetto della fotosintesi e fissazione delle polveri che vengono trattenute dalle foglie) ed ad attutire ed attenuare i rumori per mezzo della capacità di assorbimento delle onde sonore da parte delle masse di fogliame di cespugli e alberi.

 

E’ notevolmente importante anche la funzione estetica del verde, in quanto esso costituisce un gradevole elemento di arredo urbano che spezza la monotonia delle masse edilizie e dei grigi spazi asfaltati e fornisce vivaci e rilassanti note di colore nel caotico tessuto urbano. Questo aspetto caratterizza inoltre la funzione psico​ sociale e culturale del verde di città, in quanto esso opera una sorta di compensazione in un habitat a volte poco accogliente, contribuendo a soddisfare l’aspirazione e il bisogno di uno spazio vitale meno alienante e più confortevole e riportando gli insediamenti alla scala umana. Una consistente presenza di verde (e in generale una soddisfacente presenza di servizi pubblici ricreativi) è ritenuta anche preventiva di molte malattie psicologiche, in particolar modo degli stati depressivi, oltre a creare un ambiente che, fornendo spazi attrezzati per divertimenti positivi, educa e stimola i giovani.

 

L’aspetto educativo si esplica anche nel fatto di integrare nella vita di tutti i giorni vegetazione e animali, permettendo alle persone il contatto diretto e la percezione dei fenomeni della natura, come ad esempio il succedersi delle stagioni.


Per tali motivi il Comune di Brescia da molti anni attribuisce grande attenzione, nel quadro delle politiche ambientali, alla diffusione sempre più capillare, alla tutela e alla accorta manutenzione del verde urbano.