Botti vietati

Botti vietati
 

Il comune di Brescia,a differenza di altri comuni, non necessita di emanare un'ordinanza specifica riguardo ai botti di capodanno, in quanto il divieto è contenuto nell'articolo 7 del regolamento di polizia urbana, approvato dal Consiglio comunale nel giugno del 2009.Si ricorda dunque che, a tutela della sicurezza e per il rispetto del decoro del territorio comunale, "è vietato accendere polveri, liquidi infiammabili o fuochi o mortaretti, petardi e simili nelle strade, giardini pubblici, zone boschive o in qualsiasi luogo pubblico; è altresì vietato lanciare gli stessi nei raccoglitori di rifiuti del servizio di nettezza urbana". Ai trasgressori sarà comminata una sanzione che va dai 65 ai 400 euro.