"Seguendo il filo di Arianna"

"Seguendo il filo di Arianna"

"Seguendo il filo di Arianna e Teseo o Minotauro" è una mostra itinerante, un lavoro corale, un appello per lottare contro la violenza sulle donne. L'esposizione, che verrà inaugurata il 16 settembre alle 19 nella sala dei Santi Filippo e Giacomo, è organizzata dall'associazione La Viola con il patrocinio del Comune di Brescia e la collaborazione del Caffè Letterario Primo Piano, dell'Associazione Colori e Sapori e di  L.A. Nuova stampa.

La mostra è un'occasione preziosa per riflettere attorno al tema della violenza sulle donne.

A rafforzare la parte espositiva, sono previste alcune particolari iniziative. Il 16 settembre alle 19 aperitivo d'inaugurazione, saluti istituzionali, presentazione della mostra e delle associazioni organizzatrici, nonché alcune letture a cura di Anita Filippini e Valeria Raimondi, accompagnate al pianoforte da Lorenzo Marini. Il 17 settembre alle 21 ci sarà una proiezione di audiovisivi a cura del gruppo Iseo Immagine. Il 22 settembre alle 21 Playback Theatre.

Il 24 settembre alle 18.30 si terrà la presentazione del libro "Mia madre femminista", di Maria Santini e Luciana Tavernini, con letture di Mara Capuzzi. Il 25 settembre alle 20.30 appuntamento con lo spettacolo di danza "Nel mio corpo il tuo spirito danza" a cura del Cerchio delle Donne. Infine, il 29 settembre alle 19.30 chiusura della mostra con aperitivo letterario e saluti finali.

La mostra, ad ingresso libero, rimarrà aperta dal 16 al 29 settembre, dal giovedì al sabato, dalle ore 18 alle ore 21.

Documenti allegati alla pagina