"Esportare il centro storico"

"Esportare il centro storico"

La mostra “Esportare il Centro Storico”, a cura di Benno Albrecht e Anna Magrin, sarà allestita dall’11 settembre all’11 dicembre, a Palazzo Martinengo delle Palle, in via San Martino della Battaglia 18, a Brescia. L’esposizione, il cui nucleo principale è la valorizzazione dei centri storici dal secondo dopo guerra agli anni Ottanta-Novanta, ruota intorno alla figura e all’opera del noto architetto, urbanista e storico dell’architettura, Leonardo Benevolo.

Per ciascuna delle 70 città italiane e straniere che hanno fatto proprio il metodo di lavoro di Benevolo, sono in mostra un plastico, quattro tavole, un testo in forma sintetica e un tablet dove sarà possibile consultare documenti e fotografie. A disposizione anche un catalogo di 400 pagine che raccoglie diversi saggi critici sulle 70 città analizzate.

I temi dell’esposizione sono la storia della difesa dell’integrità fisica dei centri storici, il suo sviluppo e le possibilità del suo futuro. La mostra fa parte del progetto espositivo di Triennale Xtra che estende al territorio lombardo, durante lo svolgimento di Expo 2015, l’attività della Triennale di Milano. L’iniziativa, articolata in undici mostre, dedicate all’architettura, all’arte e al design, consente di scoprire alcune delle più belle città lombarde anche attraverso la chiave di lettura offerta dall’approfondimento di temi legati al territorio.

Le mostre presentano personaggi importanti dell’architettura e dell’arte italiana, come Aldo Andreani (Mantova) e Giuliano Mauri (Lodi) oppure ricordano il passaggio di Le Corbusier (Milano). I temi d’attualità trattati riguardano i centri storici (Brescia), la scuola (Como), l’architettura alpina (Sondrio) e quella autostradale (Bergamo), i luoghi legati alla storia come i Sacri Monti (Varese), l’automatizzazione dei processi di produzione edilizia (Lecco), la trasformazione di grandi aree industriali dismesse (Sesto San Giovanni) e la progettazione del design (Monza e Brianza).

La mostra rappresenta un’occasione concreta di riflessione sul centro storico, che permette di intraprendere un viaggio in città e in territori anche molto lontani, ma che a Brescia si legano attraverso un comune filo conduttore, rappresentato dalle politiche urbanistiche per i nuclei antichi.

In allegato il programma degli eventi dell’11, 12 e 13 settembre.