“Ricordami”, IV mese mondiale Alzheimer

“Ricordami”, IV mese mondiale Alzheimer

“Ricordami! Un mese per non dimenticare” è il titolo della manifestazione che si svolge in occasione del IV Mese Mondiale dell’Alzheimer, campagna promossa dall’associazione internazionale malattia di Alzheimer per creare una maggiore consapevolezza riguardo a questa malattia e combattere lo stigma che la circonda. Il Mese Mondiale Alzheimer è stato celebrato per la prima volta nel 2012 e, il 21 settembre, culmina nella Giornata Mondiale Alzheimer.
Il tema dell’iniziativa è “Ricordami”, slogan che sottolinea l’importanza di riconoscere i primi segni della malattia per impostare progetti di prevenzione, di tenere presenti i bisogni degli ammalati nei vari luoghi della vita e della cura e di valorizzare i famigliari, gli operatori sanitari e di supporto, che dedicano la propria esistenza a chi è colpito dalla malattia. La manifestazione si svolgerà dal 23 settembre al 29 ottobre.

Le statistiche consentono di comprendere le dimensioni di un problema destinato ad aumentare a causa dell’invecchiamento della popolazione. Secondo il Rapporto Mondiale Alzheimer 2015 nel mondo vivono 46,8 milioni di persone affette da una forma di demenza (la più diffusa è la malattia dell’Alzheimer). Questa cifra è destinata quasi a raddoppiare ogni 20 anni e arriverà a 74,7 milioni di persone nel 2030 e a 131,5 milioni nel 2050.
Ogni anno sono quasi 10 milioni i nuovi casi di demenza: i costi per la cura e l’assistenza sono cresciuti del 35% dal 2010 ad oggi. I costi economici e sociali connessi alla malattia ammontano a 818 miliardi di dollari e superano quelli di aziende come Apple (742 miliardi) e Google (368 miliardi).

In Italia vivono un milione e 241mila persone affette da demenza, nella Regione Lombardia si calcolano 80mila ammalati, di cui 10mila nella provincia di Brescia.

In occasione del mese dell’Alzheimer le varie realtà che a Brescia si occupano di questo disturbo hanno deciso di collaborare per presentare i risultati del proprio impegno scientifico e clinico-assistenziale. Il programma, patrocinato dal Comune di Brescia e dall’Asl di Brescia, si articola in numerosi eventi, rivolti sia agli operatori della sanità sia ai cittadini, per aumentare sensibilità verso le sofferenze provocate dalla malattia.
Gli eventi tratteranno diversi temi, che vanno dalle prospettive della ricerca applicata e di base alle problematiche cliniche e assistenziali, con una particolare attenzione alle famiglie che si prendono cura degli ammalati.

In allegato il calendario delle iniziative: