Pistoletto, “Il Terzo Paradiso”

Pistoletto, “Il Terzo Paradiso”

L'Ordine degli Architetti della Provincia di Brescia, in collaborazione con il Comune di Brescia e la Fondazione Brescia Musei, ha aderito al progetto "Terzo Paradiso - Coltivare la Città" ideato da "Cittadellarte - Fondazione Michelangelo Pistoletto", che da diversi anni coinvolge centinaia di realtà per realizzare attività, eventi e performance.

In particolare, durante il periodo dell'Expo 2015, l'iniziativa promuoverà la filosofia del "coltivare la città", strettamente correlata al tema cardine di Expo "Nutrire il pianeta energia per la vita".

Dall'8 maggio, sei spazi pubblici della città accoglieranno altrettante installazioni, fra loro collegate in un percorso espositivo, a partire dal prestigioso Museo di Santa Giulia. Tutte le installazioni raffigurano il simbolo del Terzo Paradiso, rappresentato da una riconfigurazione del segno matematico dell'infinito. Le opere saranno collocate in punti diversi, in centro e in periferia, al fine di sostenere una cultura del cambiamento e la rinascita della città conseguita con la partecipazione attiva dei cittadini ai processi di decisione e gestione del territorio.

Brescia è il posto ideale per intraprendere un percorso di consapevolezza sulla rigenerazione delle città. Cittadellarte-Fondazione Pistoletto, luogo di idee, incontri, scambi di esperienze e laboratori per la redazione di progetti sostenibili orientati alla trasformazione consapevole del pianeta, è l'organizzazione da cui è nato il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto, simbolo ideato per diffondere nel mondo un messaggio di rinascita e di condivisione, attraverso la promozione di attività artistiche orientate ad ottenere effetti tangibili sulle ricadute sociali dei luoghi.

 

Il termine paradiso proviene dall'antico persiano e significa giardino protetto. L'umanità ha vissuto due paradisi. Il primo è quello in cui la natura regolava totalmente la vita sulla terra. Il secondo è il paradiso artificiale sviluppato dall'intelligenza umana nel corso dei secoli, attraverso un processo che ha portato l'umanità a migliorare la propria qualità di vita, giungendo tuttavia a confliggere con il mondo naturale.

"Il Terzo Paradiso mira alla ri-conciliazione tra polarità diverse come natura e artificio e si può realizzare solo attraverso l'assunzione della responsabilità sociale collettiva".

(Michelangelo Pistoletto)