"Lo psicologo a scuola"

"Lo psicologo a scuola"

L’assessore alla Scuola, Roberta Morelli, ha presentato la rielaborazione dei dati statistici, relativi ai mesi di novembre e dicembre 2014, riguardanti la fruizione dello sportello di ascolto psicologico nelle scuole secondarie di 1° grado degli istituti comprensivi della città.

Il progetto, interamente finanziato dall’assessorato, gestito dal servizio di formazione e consulenza psicopedagogica dell’impresa sociale “Fraternità creativa onlus”, prevedeva l’istituzione di uno sportello d’ascolto rivolto agli studenti per la promozione e la realizzazione di attività finalizzate tanto all’educazione alla salute quanto al benessere dei ragazzi.

Lo sportello ha costituito uno spazio all'interno della scuola aperto in orario scolastico, dalle 8 alle 13, in cui lo psicologo, iscritto all’albo, ha fornito consulenza psicologica agli studenti, garantendo un servizio di accoglienza e di ascolto dei loro problemi e delle loro difficoltà.

Il progetto, proposto in un periodo di sei settimane, dal 3 novembre al 12 dicembre 2014, si è svolto in sei mattinate in ciascuna delle scuole interessate. Nel corso di ogni intervento sono stati ascoltati nove studenti.
I dati statistici sul servizio hanno evidenziato una partecipazione rilevante. Infatti, sull’intera popolazione scolastica, composta da 5109 studenti, hanno usufruito del servizio 627 ragazzi, con ben 1110 accessi allo sportello.