Contributi straordinari per l’energia

Contributi straordinari per l’energia
 

Per presentare la domanda cliccare qui

L'Amministrazione comunale ha stanziato tre milioni e mezzo di euro, tramite il prelievo dal fondo di sostegno economico, per l'erogazione contributi straordinari a sostegno delle famiglie per il pagamento delle utenze domestiche. Il “Bonus comunale dell'energia", per il quale verrà effettuato un bando specifico nei prossimi giorni, sarà destinato ai nuclei famigliari residenti a Brescia, di qualunque composizione, che abbiano un contratto di fornitura di energia elettrica intestato a persone fisiche (sono esclusi i contratti a prezzo fisso) e che abbiano un Isee ordinario non superiore ai 12mila euro. Il contributo, forfettario e una tantum, sarà di 300 euro per le famiglie con almeno un minorenne e di 200 per tutte le altre. L'importo verrà detratto dalle bollette per i clienti di A2A energia e di alcuni altri fornitori, per gli altri casi verrà effettuato un bonifico bancario in un'unica soluzione. L'erogazione avverrà seguendo l'ordine di presentazione delle domande, fino ad esaurimento dei fondi.

Gli interessati potranno compilare l'apposito modulo on line da oggi, mercoledì 11 maggio autenticandosi con SPID/CIE/CNS, con l'autocertificazione o autodichiarazione di tutti i requisiti di partecipazione, senza necessità di allegare documentazione di alcun genere, fatta salva l'ultima bolletta dell'utenza interessata dalla domanda di contributo straordinario, il bando resterà aperto fino alle 12 di venerdì 24 giugnoPer presentare la domanda cliccare qui

Grazie a questo contributo, il Comune di Brescia sarà il primo a raddoppiare, di fatto, il bonus statale contro il caro-bollette. ​

Documenti allegati alla pagina