Coronavirus - Limitazione delle attività di gioco nelle tabaccherie

Coronavirus - Limitazione delle attività di gioco nelle tabaccherie

A seguito delle disposizioni per contenere il contagio da coronavirus decise dal Governo e considerato l’evolversi della situazione il sindaco di Brescia Emilio Del Bono ha disposto, con un’ordinanza contingibile e urgente, che con effetto immediato e fino al 25 marzo 2020 gli esercizi nei cui locali si svolgono attività miste (ad esempio bar, tabacchi, sala giochi) sospendano immediatamente tutti i tipi di gioco lecito che prevedono vincite in denaro (ad esempio new slot, gratta e vinci, 10 e lotto).

Gli stessi esercizi saranno autorizzati a svolgere esclusivamente le attività consentite dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’11 marzo 2020.

Il mancato rispetto di questa disposizione è punito dall’art.650 del Codice Penale, salvo che il fatto non costituisca un reato più grave.

La sorveglianza e l’applicazione del provvedimento sono demandate alla Polizia Locale di Brescia e a tutte le Forze di Polizia. L’ordinanza è stata trasmessa al Prefetto della Provincia di Brescia, alla Questura, al Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri e al Comando Provinciale della Guardia di Finanza.