500enario di Raffaello

500enario di Raffaello
 

Ha preso il via, venerdì 6 marzo alla Pinacoteca Tosio Martinengo, la prima iniziativa del calendario di eventi dedicato al cinquecentenario della morte di Raffaello Sanzio che si snoderà durante tutto il 2020.

L'occasione è data dalla partenza del Redentore della collezione di Paolo Tosio per la grande mostra nazionale delle Scuderie del Quirinale, secondo la formula "Ptm Andata e Ritorno", che trasforma le richieste di prestito in "arrivi" di opere ospiti. Questa volta l'allestimento temporaneo non accoglierà un'opera d'arte antica ma uno spazio immersivo, curato da Roberta D'Adda e sviluppato assieme allo studio milanese camerAnebbia, che consentirà al visitatore di generare videoproiezioni delle più note opere del maestro urbinate, attraverso un touch screen. Il temporaneo trasferimento del Redentore a Roma consentirà inoltre di procedere al restauro della sua cornice antica, che resterà a Brescia, sostituita per la mostra da una cornice moderna. L'intervento è reso possibile grazie agli studenti del Liceo Gambara di Brescia, che hanno dato vita a una raccolta fondi spontanea.

Le iniziative dedicate a Raffaello proseguiranno in occasione del secondo compleanno della Pinacoteca Tosio Martinengo. Con Fuori Raffaello! le opere del maestro saranno proiettate sulla facciata della Pinacoteca. A rappresentare i capolavori del pittore di Urbino saranno ancora una volta le incisioni delle collezioni civiche.

La valorizzazione di questo patrimonio grafico avrà poi il suo culmine nella mostra che dal 26 settembre 2020 al 6 gennaio 2021 Fondazione Brescia Musei presenterà a Santa Giulia, esponendo incisioni, disegni, maioliche e dipinti che attestano la ininterrotta fortuna dei modelli raffaelleschi nelle arti e presso i collezionisti dal Cinquecento all'Ottocento, nonché la nascita di un vero e proprio 'mito del divino pittore', che raggiunge il suo massimo sviluppo nel XIX secolo, nel contesto della temperie culturale neoclassica e romantica. Entro questo quadro, la galleria e il cenacolo Tosio costituirono un vero e proprio punto di irraggiamento di rilievo nazionale.

Tutte le informazioni: https://www.bresciamusei.com/pinacoteca.asp

Documenti allegati alla pagina