Congelate le procedure esecutive di sfratto

Congelate le procedure esecutive di sfratto
 

L’Assessorato alla Casa, in questa situazione d’emergenza, non fa mancare la sua attenzione riguardo al problema degli sfratti e ricorda che le procedure esecutive sono di fatto congelate.

Fortunatamente, al momento non si rilevano situazioni di particolare criticità all’interno dell’edilizia residenziale pubblica, dove è ancora attivo il monitoraggio per cogliere tempestivamente eventuali emergenze, seppur con i limiti imposti alla mobilità. Nel complesso, pur nella drammaticità del momento, la situazione è sotto controllo.

Le attività dell’Assessorato alla Casa hanno inevitabilmente subito dei rallentamenti e gli uffici sono chiusi al pubblico, tuttavia i funzionari comunali stanno lavorando da casa in modalità “lavoro agile” e possono garantire, in ogni caso, gli interventi di emergenza che dovessero rendersi necessari.

Si sta lavorando inoltre per consentire una rapida ripartenza a pieno regime, non appena possibile, di tutte le attività programmate in questo primo semestre dell’anno. Pur non essendo possibile ipotizzare, al momento, una data per l’apertura dei nuovi bandi di assegnazione degli alloggi pubblici (inizialmente prevista nel mese di aprile), e neppure per l’uscita di nuovi bandi di sostegno all’affitto, il lavoro preparatorio non è comunque interrotto e gli uffici si muoveranno con tempestività una volta terminata l’emergenza.

Documenti allegati alla pagina