Polivalente via Raffaello

Polivalente via Raffaello
 

Cominceranno a settembre i lavori di riqualificazione della parete est della palestra Polivalente, che si affaccia sul piazzale di via Raffaello.

L'intervento, che interesserà una superficie di circa 450 metri quadrati, nasce da un suggerimento dell'artista Daniela Ferri, accolto dal Consiglio di quartiere di San Polo Parco, e l'idea progettuale è stata realizzata dopo aver fatto un sondaggio tra gli abitanti e molteplici sopralluoghi.

L'opera ha lo scopo di portare un esempio di arte green all'interno del quartiere. L'intento pittorico è quello di "abbattere l'edificio", alleggerire l'urbanizzazione a livello psicologico, creando un ritorno alla natura, alla tranquillità e al rispetto per l'ambiente. La parte alta (murale) della palestra sarà eseguita da Daniela Ferri mentre la parte bassa (porte e pannelli) sarà dipinta da alcuni writer (per un totale di 11 artisti), grazie alla collaborazione con l'associazione True Quality. Tutti gli artisti parteciperanno a titolo gratuito.

L'idea progettuale nasce dal concetto di divisione tra elementi naturali (alberi, uccelli) e murales,

idee presenti soprattutto nelle grandi città. Questa divisione è evidenziata da un muro con un filo

spinato che si sta aprendo, permettendo a degli uccelli di superare in volo le restrizioni e dirigersi

verso gli alberi.

La società Alfa Acciai Spa, accogliendo la richiesta del Consiglio di Quartiere di San Polo Parco, si è resa disponibile a sostenere le spese necessarie per l'acquisto dei materiali e degli strumenti e per garantire l'esecuzione dell'opera in sicurezza, attraverso la sottoscrizione del "patto di collaborazione" previsto dal "Regolamento comunale sulla collaborazione tra cittadini e Amministrazione per la cura, la gestione condivisa e la rigenerazione dei beni comuni urbani".

L'azienda, che ha sede in via S. Polo 152, ritiene importante il decoro del quartiere e il "diritto alla bellezza" per tutti i residenti.

Documenti allegati alla pagina