Parco Alpini di Terra Bresciana, inaugurata l'area giochi in plastica riciclata

Parco Alpini di Terra Bresciana, inaugurata l'area giochi in plastica riciclata
 

Una casetta per bimbi con tetto e tavolo, un “veliero” dotato di scivolo e una panchina interamente realizzati in plastica riciclata: questi gli elementi che caratterizzano la nuova area giochi del “Parco Alpini di terra bresciana”, realizzata e donata alla città di Brescia da Legambiente e Idea Plast per essersi distinta come Buona Pratica nell'ambito di Ecosistema Urbano 2019 con il progetto Oltre la Strada.

L’area viene inaugurata nel corso di una cerimonia pubblica alla presenza del Sindaco di Brescia Emilio Del Bono, dell’Assessore con delega all’Ambiente al Verde e ai Parchi sovracomunali Miriam Cominelli, di Mirko Laurenti, responsabile nazionale del rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente; di Lucio Lorenzi, presidente del circolo Legambiente di Brescia e di Alessandro Trentini, fondatore e direttore tecnico di Idea Plast.

I giochi presenti nell’area sono stati realizzati secondo i criteri del riciclo circolare, una filiera produttiva che prevede la raccolta a fine vita del materiale plastico, la selezione e il lavaggio per la trasformazione in granulo, lo stampaggio di stecche in plastica seconda vita, la progettazione e la realizzazione del prodotto e l’installazione degli elementi che, quando giungono anch’essi a fine vita, vengono nuovamente immessi in questo circolo virtuoso. 

Per la realizzazione di questi giochi è stata impiegata plastica riciclata “Seconda Vita”, certificata da IPPR, l’Istituto per la Promozione delle Plastiche da Riciclo. Una tipologia di materiale che possiede il grande pregio di aver bisogno di pochissima manutenzione.

Prima di questo intervento nel “Parco Alpini di terra bresciana” era stato installato un gioco per bambini in plastica riciclata all’interno del Parco Biagi di via Filzi. Negli scorsi anni, inoltre, l’Amministrazione comunale ha acquistato altri manufatti in plastica riciclata quali panchine (Parco Biagi), ponti (via Lama, pista ciclabile del Mella zona Collebeato) e staccionate (via Lippi, Parco Alpini di Terra Bresciana; via Case Sparse), che si sono rivelati solidi e rispondenti alla funzionalità richiesta.